Energia idroelettrica

La forza idroelettrica fornisce circa il 56 per cento della produzione elettrica svizzera, di cui più della metà può essere accumulata in bacini artificiali ed essere messa a disposizione quando necessario. La Strategia energetica 2050 prevede un ulteriore aumento del 5-8 per cento della produzione di energia idroelettrica; al tempo stesso, questa fonte di energia è attualmente interessata sotto molti punti di vista dagli effetti del cambiamento climatico, dalla crescente attenzione riservata alla protezione delle acque e dai mercati europei dell'energia. Inoltre, nei prossimi decenni andranno rinnovate le concessioni delle centrali elettriche attuali. Il quadro attuale pone dunque numerosi interrogativi a cui è necessario trovare una risposta per permettere anche in futuro un impiego sostenibile ed economico della forza idrica.

Temi fondamentali della ricerca attuale

Grandi impianti idroelettrici

  • Tecnica delle costruzioni: carichi dovuti a variazioni di portata frequenti e repentine e/o effetti del cambiamento climatico; gallerie per deviare i materiali solidi di fondo.
  • Componenti ed esercizio: cambiamenti operativi nella rete di interconnes-sione europea, turbine di pompaggio con frequenti cambiamenti operativi; gestione e stoccaggio dei sedimenti.
  • Redditività e potenzialità: cambiamenti della produzione dovuti al cambiamento climatico; adattamento del funzionamento delle centrali elettriche ad accumulazione al cambiamento climatico e ai mercati europei; incertezze nella pianificazione in materia di idrologia, prezzi dell'energia, ecc.; ottimizzazione delle possibilità di potenziamento.
  • Ecologia: conflitti tra l'impiego della forza idroelettrica e la protezione delle acque e del paesaggio; regolamentazione del deflusso residuo; deflussi discontinui; passaggio dei pesci.

Piccoli impianti idroelettrici

  • Turbine di bassa pressione aperte, impianti sommersi, impianti a cielo aperto, soluzioni con interventi edili nel sottosuolo con un impatto minimo; piani delle turbine ottimizzati: sistemi chiusi (impianti di acqua potabile e industriali), miglioramento degli impianti a pressione molto bassa, efficienza; manutenzione; effetti del cambiamento climatico; redditività, ottimizzazione del funzionamento, possibilità di accumulazione; vantaggi ecologici.

Contatto

Direzione del programma

Klaus Jorde
e-mail

Stampare contatto

https://www.bfe.admin.ch/content/bfe/it/home/ricerca-e-cleantech/programmi-di-ricerca/energia-idroelettrica.html