Coordinamento territoriale: Piano settoriale Elettrodotti (PSE)

La pianificazione settoriale è lo strumento sovraordinato di pianificazione e coordinamento della Confederazione per l’attuazione dei suoi compiti nell'ambito della pianificazione territoriale. I progetti per la costruzione di nuove linee dell’alta tensione a 220/380 kV o per l’ampliamento di quelle esistenti, che hanno un impatto rilevante sul territorio e sull’ambiente, devono di norma essere inseriti come dati acquisiti nel Piano settoriale Elettrodotti (PSE). Il PSE viene elaborato dall’Ufficio federale dell’energia (UFE), in collaborazione con l’Ufficio federale dello sviluppo territoriale (ARE). Il Consiglio federale decide in merito alla definizione di dato acquisito da inserire nel PSE. Nella procedura del piano settoriale sono coinvolti anche altri soggetti. Un ruolo importante è svolto dal gruppo di accompagnamento.

Attori Descrizione
Conferenza della Confederazione sull’assetto del territorio (CAT) La Conferenza della Confederazione sull'assetto del territorio (CAT) è una piattaforma dell'Amminstrazione federale per il coordinamento e la cooperazione in relazione a compiti della Confederazione che hanno incidenza territoriale e permette la discussione su questioni fondamentali rilevanti per il territorio. In seno alla CAT sono rappresentate tutte le unità amministrative cui sono affidati compiti con un'incidenza territoriale.
Gruppo di accompagnamento PSE

Il gruppo di accompagnamento specifico del progetto viene coinvolto dall'UFE nell'ambito della procedura del piano settoriale. Il gruppo di accompagnamento è composto da rappresentanti dell'ARE, dell'UFAM e di eventuali altri Uffici federali interessati dal progetto, nonché della ElCom, dell'ESTI, dei Cantoni interessati, delle organizzazioni ambientaliste attive in tutta la Svizzera e dell'impresa richiedente (di norma Swissgrid SA).

Il gruppo di accompagnamento

  • valuta i progetti di costruzione riguardanti linee elettriche sulla base dei criteri di utilizzo e di protezione;
  • individua sinergie e conflitti nonché il potenziale di coordinamento;
  • cerca insieme all'impresa richiedente le possibili soluzioni ai conflitti e dà consigli su come proseguire la progettazione;
  • raccomanda all'UFE una zona o un corridoio di pianificazione sulla base di una valutazione complessiva o di una ponderazione generale degli interessi.
Cantoni I Cantoni interessati non sono solo membri del gruppo di accompagnamento, ma vengono anche coinvolti nella fase preparatoria. Essi stipulano un accordo di coordinamento con l'impresa richiedente, in cui vengono stabiliti gli obiettivi della pianificazione, le responsabilità e il calendario per le successive fasi della procedura, la partecipazione dei Comuni e la loro informazione, nonché la procedura per l'adeguamento della pianificazione cantonale. In particolare, i Cantoni assicurano anche che nell'ambito della procedura di audizione e di partecipazione vengano ascoltati gli organi cantonali, regionali e comunali interessati e la popolazione.
Comuni, privati, organizzazioni e associazioni interessati Nell'ambito della procedura di audizione e partecipazione possono esprimere il proprio parere in merito alla zona e al corridoio di pianificazione nonché alla tecnologia di trasporto scelta.
Società nazionale di rete Swissgrid SA In quanto società nazionale di rete e proprietaria della rete di trasporto svizzera (livelli di tensione 220/380 kV), SwissgridSA è responsabile dell'infrastruttura di quest'ultima nonché dell'esercizio e della sicurezza degli impianti. Attraverso la rete di trasporto l'energia elettrica viene trasportata dai produttori o dall'estero alle reti di distribuzione regionali e locali, da dove raggiunge i consumatori.
Commissione federale dell’energia elettrica ElCom La ElCom è l'autorità statale indipendente di regolazione del settore elettrico. Essa vigila, tra l'altro, sul rispetto della legge sull'approvvigionamento elettrico e della legge sull'energia ed emana le necessarie decisioni in materia. Sorveglia tutti i gestori di rete, tra cui in particolare anche Swissgrid. Qualora si prospetti una notevole minaccia a medio o lungo termine per la sicurezza dell'approvvigionamento nazionale, la ElCom propone al Consiglio federale opportuni provvedimenti. 
Ispettorato federale degli impianti a corrente forte (ESTI) L'ESTI è l'autorità incaricata dal Consiglio federale di sorvegliare e controllare gli impianti elettrici. Provvede affinché tali impianti vengano pianificati, costruiti e sottoposti a manutenzione in modo sicuro e nel rispetto dell’ambiente. Tali impianti includono impianti ad alta tensione, impianti a bassa tensione e impianti a corrente debole. L'ESTI adempie compiti affidatigli dallo Stato e ha la facoltà di emanare decisioni.

Il piano settoriale è una procedura tra Autorità ed è volto a inserire un progetto nel miglior modo possibile nel paesaggio e a garantire la sua conformità ai requisiti della pianificazione territoriale e della protezione dell’ambiente. Confluiscono nella procedura anche considerazioni di natura tecnica ed economica. I soggetti privati interessati possono esprimere il proprio parere sul progetto nel quadro della procedura di audizione e di partecipazione. La procedura del piano settoriale si svolge in più fasi.

Sachplan Übertragungsleitungen (SÜL) - Bild 2 i

Il risultato di questa procedura è una scheda di coordinamento, in cui il Consiglio federale definisce un corridoio di pianificazione per il progetto della linea elettrica e la tecnologia di trasporto da utilizzare (linea aerea o cavo sotterraneo). La scheda di coordinamento è vincolante sia per l'impresa richiedente sia per le autorità federali, cantonali e comunali. Le decisioni prese dal Consiglio federale nell'ambito della procedura del piano settoriale non sono impugnabili.

Una volta conclusasi la procedura del piano settoriale, l'impresa richiedente può procedere allo sviluppo del progetto concreto per l'elettrodotto all'interno del corridoio prestabilito e avviare la procedura di approvazione dei piani.

In alcuni casi è possibile rinunciare alla procedura del piano settoriale. L'UFE stabilisce le eccezioni per cui è ammesso derogare all'obbligo di svolgere tale procedura.

Ultima modifica 30.11.2021

Inizio pagina

https://www.bfe.admin.ch/content/bfe/it/home/approvvigionamento/approvvigionamento-elettrico/reti-elettriche/procedura-di-autorizzazione/piano-settoriale-elettrodotti-pse.html