Approvvigionamento elettrico

Stromversorgung - Bild 1

L'approvvigionamento di energia elettrica dei clienti finali svizzeri è assicurato da oltre 600 aziende elettriche, tra cui rientrano anche piccole aziende regionali e gruppi internazionali. La maggior parte sono di proprietà del settore pubblico. Molte delle aziende municipali e comunali fungono da società miste di distribuzione, garantendo anche l'approvvigionamento di acqua e gas.

A seguito della decisione di abbandonare l'energia nucleare, adottata dal Consiglio federale e dal Parlamento nel 2011, e della decisione del Consiglio federale dell’agosto 2019 sul raggiungimento della neutralità climatica entro il 2050, l'approvvigionamento elettrico in Svizzera è di fronte a una serie di importanti cambiamenti. Le centrali nucleari esistenti verranno disattivate al termine del loro ciclo di vita, fissato in base a criteri di sicurezza tecnica, e non saranno sostituite da nuovi impianti dello stesso tipo. Per garantire la compatibilità con l’obiettivo climatico a lungo termine e, al contempo, la sicurezza dell’approvvigionamento elettrico, nel quadro della Strategia energetica 2050 il Consiglio federale punta su una maggiore efficienza energetica, sul potenziamento delle energie rinnovabili, sul rinnovo, la trasformazione e il potenziamento delle reti elettriche, nonché sull'intensificazione della ricerca e della cooperazione internazionale in campo energetico.

Ultima modifica 26.07.2021

Inizio pagina

https://www.bfe.admin.ch/content/bfe/it/home/approvvigionamento/approvvigionamento-elettrico.html