Disattivazione

La disattivazione di una centrale nucleare presuppone l'effettuazione di una procedura pubblica ai sensi della legge sull'energia nucleare. A tale scopo, gli esercenti delle centrali nucleari devono elaborare un progetto di disattivazione da sottoporre all'UFE. L'UFE dirige la procedura di disattivazione coinvolgendo i competenti servizi della Confederazione e dei Cantoni. All'inizio della procedura il progetto di disattivazione viene depositato pubblicamente e le persone interessate dalla disattivazione possono presentare opposizione all'UFE contro il progetto. In seguito, l'UFE prepara all'attenzione del DATEC una decisione nella quale si dispone la disattivazione.

La BKW Energie SA ha deciso di mettere fuori servizio e di disattivare la centrale nucleare di Mühleberg alla fine del 2019.

Quadro giuridico della messa fuori servizio di una centrale nucleare

Il ciclo di vita di una centrale nucleare si può suddividere in quattro fasi: progettazione (autorizzazione di massima), costruzione (licenza di costruzione), esercizio (licenza d'esercizio) e disattivazione (decisione di disattivazione). Ciascuna fase ha un proprio "regime di autorizzazione"; si basa, cioè, su una specifica autorizzazione o decisione che disciplina in modo esaustivo la fase stessa. La legge sull'energia nucleare (LENu) presuppone una successione senza soluzione di continuità di questi regimi. La nota dell'UFE del 25 settembre 2015 è dedicata a tale questione.

Documenti

Decisione di disattivazione CN Mühleberg del 20.06.2018

Calendario con spiegazione – 1. procedura di disattivazione della centrale nucleare di Mühleberg

Il progetto di disattivazione CNM della BKW Energie SA dal 18 dicembre 2015

Introduzione alla nota dell'UFE "Procedura di disattivazione della centrale nucleare di Mühleberg – Concezione della messa fuori servizio definitiva" del 25 settembre 2015

Ultima modifica 21.06.2018

Inizio pagina

https://www.bfe.admin.ch/content/bfe/it/home/versorgung/kernenergie/stilllegung.html