Quadro legale

La manipolazione delle scorie radioattive è disciplinata in dettaglio nella legge federale sull'energia nucleare (LENu) e nell'ordinanza sull'energia nucleare (OENu), entrate ambedue in vigore nel 2005. La LENu definisce i principi fondamentali, come ad esempio la condizione secondo cui le scorie radioattive devono essere smaltite in modo tale che la protezione dell'uomo e dell'ambiente sia garantita sul lungo termine. Stabilisce inoltre che le scorie radioattive prodotte in Svizzera devono, in linea di principio, essere smaltite entro i confini nazionali. Le disposizioni della legge sono precisate nell’OENu. L’ordinanza attribuisce alla Confederazione il compito di fissare in un piano settoriale la procedura di selezione dei siti e definisce inoltre i requisiti di sicurezza che deve soddisfare un deposito in strati geologici profondi.

Piano settoriale

Il piano settoriale è uno strumento che permette alla Confederazione di coordinare i compiti di importanza nazionale in un’unica procedura. Nel contesto del piano settoriale, la Confederazione collabora con le autorità competenti cantonali e comunali e tiene conto delle loro esigenze.

FAQ



A chi appartengono le scorie radioattive (prima e dopo la chiusura della centrale?)




Vige un divieto di importazione ed esportazione di scorie radioattive?


https://www.bfe.admin.ch/content/bfe/it/home/approvvigionamento/energia-nucleare/scorie-radioattive/smaltimento-basi/quadro-legale.html