Seconda tappa

Nella seconda tappa la Società cooperativa nazionale per lo smaltimento delle scorie radioattive (Nagra) aveva il compito di proporre almeno due aree di ubicazione per ciascun tipo di deposito (SDM e SAA). Ha quindi proposto le due aree di ubicazione Giura orientale e Zurigo Nordest: in entrambe sarebbe possibile creare un deposito SDM, un deposito SAA o un deposito combinato. Nella sua verifica, l'Ispettorato federale della sicurezza nucleare (IFSN) è giunto alla conclusione che, oltre a Giura orientale e Zurigo Nordest, è opportuno continuare a prendere in considerazione come possibile area di ubicazione anche Lägern Nord. Tale parare è condiviso anche dalla Commissione per la sicurezza nucleare (CSN). Al termine della consultazione, la seconda tappa si concluderà nuovamente con una decisione del Consiglio federale. Oltre a selezionare i siti, durante la seconda tappa la Nagra, collaborando intensamente con le regioni di ubicazione, ha anche individuato e definito dei siti per gli impianti di superficie. Le regioni di ubicazione sono state inoltre valutate in funzione di criteri socioeconomici ed ecologici e raffrontate tra di loro. I risultati sono stati riassunti nello studio socioeconomico-ecologico sovracantonale.

Cartina con aree di ubicazione Giura orientale, Lägern Nord e Zurigo Nordest
Si propone al Consiglio federale di esaminare ulteriormente le aree di ubicazione Giura orientale, Lägern Nord e Zurigo Nordest nella terza tappa. Fonte: ARE, UFE, Nagra, swisstopo

Documenti

Piano settoriale dei depositi in strati geologici profondi - Parte concettuale

Conclusione della seconda tappa

Studio socioeconomico-ecologico sovracantonale

ID: 352

Focus Tiefenlager

https://www.bfe.admin.ch/content/bfe/it/home/approvvigionamento/energia-nucleare/scorie-radioattive/piano-settoriale-dei-depositi-in-strati-geologici-profondi/seconda-tappa.html