Politica energetica

Energiepolitik - Bild 1

L'articolo sull'energia, la legge sull'energia, la legge sul CO2, la legge sull'energia nucleare e la legge sull'approvvigionamento elettrico costituiscono lo strumentario per una politica energetica svizzera all'insegna della modernità e della sostenibilità. Oltre alle basi legali rientrano nella politica energetica della Confederazione e dei Cantoni anche l'allestimento di prospettive energetiche, strategie, programmi d'attuazione e la valutazione di provvedimenti del settore a livello comunale, cantonale e federale.

La politica energetica è stata riconosciuta nella Costituzione federale soltanto nel 1990. L'articolo sull'energia sancisce che "nell'ambito delle loro competenze, la Confederazione e i Cantoni si adoperano per un approvvigionamento energetico sufficiente, diversificato, sicuro, economico ed ecologico, nonché per un consumo energetico parsimonioso e razionale". Le condizioni che questo articolo costituzionale pone alla politica energetica sono palesemente severe; ciò mostra chiaramente quanto sia difficile trovare delle soluzioni che soddisfino le diverse esigenze.

A partire dal 1990, tutti i Cantoni hanno emanato proprie leggi e prescrizioni in materia energetica. Con l'entrata in vigore della legge o dell'ordinanza sull'energia il 1° gennaio 1999, il Consiglio federale ha assolto il mandato che il Popolo gli aveva conferito optando per l'articolo costituzionale sull'energia.

Documenti

Rapporti

Ultima modifica 27.09.2017

Inizio pagina

https://www.bfe.admin.ch/content/bfe/it/home/politica/politica-energetica.html