Gestione dei deflussi sul tratto franco-svizzero del fiume Doubs

Negli ultimi anni, la situazione ecologica del tratto franco-svizzero del fiume Doubs è in continuo peggioramento. I servizi responsabili della Confederazione, i Cantoni interessati e le autorità francesi stanno lavorando a misure di miglioramento volte a raggiungere un equilibrio sostenibile tra la produzione di energia rinnovabile e un ambiente naturale intatto.

Nel 2011 sono stati istituiti due gruppi di lavoro internazionali. Sul fronte svizzero, il gruppo di lavoro responsabile della qualità delle acque è di competenza dell'Ufficio federale dell'ambiente (UFAM), mentre il gruppo che si occupa della gestione dei deflussi è di competenza dell'Ufficio federale dell'energia (UFE). Un terzo gruppo di lavoro, denominato Commissione mista per la pesca sul Doubs, è attivo dal 1991 ed è di responsabilità dell'UFAM.

Gruppo di lavoro internazionale per la gestione dei deflussi

L'obiettivo principale del gruppo di lavoro franco-svizzero che si occupa della gestione dei deflussi è conciliare gli interessi legati alla produzione energetica con quelli della protezione dell'ambiente. Il gruppo di lavoro è copresieduto dall'Ufficio federale dell'energia (UFE) e dalla "Direction Régionale de l'Environnement, de l'Aménagement et du Logement" (DREAL) della regione della Franche-Comté, l'autorità francese competente nel settore della produzione di energia. Sul fronte svizzero, fanno altresì parte della delegazione rappresentanti dei servizi dei Cantoni di Neuchâtel e del Giura. Vengono regolarmente convocati anche i gestori dei tre impianti idroelettrici.

Di comune accordo con i gestori delle centrali idroelettriche dello Châtelot, del Refrain e della Goule, è già stata decisa e attuata una serie di misure su base volontaria volte a ridurre l'impatto negativo dei deflussi discontinui sul tratto franco-svizzero del fiume Doubs. Nonostante queste misure abbiano già dato risultati positivi, in alcuni casi si sono rivelate insufficienti. Il gruppo di lavoro che si occupa della gestione dei deflussi mira a trovare soluzioni sostenibili il prima possibile tenuto conto della complessità del dossier. In collaborazione con le autorità francesi, saranno regolarmente organizzate riunioni volte a informare sullo stato di avanzamento dei lavori.

https://www.bfe.admin.ch/content/bfe/it/home/approvvigionamento/energie-rinnovabili/forza-idrica/grandi-impianti-idroelettrici/gestione-dei-deflussi-sul-tratto-franco-svizzero-del-fiume-doubs.html