Inizio zona contenuto

Inizio navigatore

Fine navigatore




FAQ - Impianti di accumulazione

Legislazione

Potenziale di pericolo particolare

È disponibile una nuova documentazione sulla quale i Cantoni possono basarsi per valutare, in virtù dell'articolo 2 capoverso 2 OlmA, se esiste presumibilmente un potenziale di pericolo particolare per gli impianti?

Nel valutare se un impianto di accumulazione presenti un potenziale di pericolo particolare, per cui è necessario il suo assoggettamento alla vigilanza della Confederazione, è possibile sostituire l'attuale ipotesi di "evaporazione improvvisa" di un impianto di sbarramento con un'ipotesi più realistica?

È necessario continuare a utilizzare il metodo delle piene improvvise con acqua pura per le vasche di ritenuta allo scopo di valutare il potenziale di pericolo particolare?

Campo d'applicazione, criteri di assoggettamento

In quale fase del progetto di nuova costruzione o di trasformazione l'UFE decide in merito all'assoggettamento o meno di un impianto secondo l'articolo 2 capoverso 4 OlmA? L'UFE può prendere questa decisione già in fase di progetto preliminare?

Quanto tempo impiega l'UFE per decidere in merito all’assoggettamento di impianti di piccole dimensioni secondo l'articolo 2 capoverso 4 OImA, dopo che il Cantone ha annunciato all'autorità di vigilanza di presumere un potenziale di pericolo particolare secondo l'articolo 2 capoverso 2 OImA?

Chi valuta concretamente se un impianto, che a causa dei criteri geometrici non è assoggettato alla legislazione in materia di impianti di accumulazione, rappresenta un potenziale di pericolo particolare?

L'applicazione di alcuni dati delle direttive non ha senso per vasche di ritenuta e nelle briglie per la stabilizzazione dell'alveo. Questi dati saranno adeguati?

Lo scenario relativo allo straripamento di una vasca di ritenuta a seguito di una colata detritica viene descritto più dettagliatamente nelle direttive?

Esiste un limite inferiore per l'assoggettamento degli impianti di accumulazione alle disposizioni della LImA?

Costruzione di impianti di accumulazione

Quale procedimento si segue per la costruzione di un nuovo impianto di accumulazione con funzione di protezione contro i pericoli naturali e per il quale vi è eventualmente un sostegno da parte della Confederazione (di competenza dell'UFAM)?

La realizzazione di dighe con funzione di vasche di ritenuta comprende laddove possibile un utilizzo delle relative superfici (pascolo, coltivazioni). Ne derivano compromessi tra l'UFE e l'UFAM per quanto concerne i diversi scopi di protezione?

Quando è necessario presentare la verifica sismica?

Quali documenti devono essere trasmessi all'autorità competente per il rilascio dell'autorizzazione al momento dell'inoltro della domanda?

Quale autorità è competente per il rilascio delle autorizzazioni?

Chi è responsabile del controllo della qualità nell'ambito della costruzione di impianti di accumulazione?

Quale autorità è competente in materia di protezione contro le piene?

I responsabili dei progetti devono chiedere i pareri dell'UFAM e dell'UFE separatamente?

Messa in esercizio, esercizio, sorveglianza

I gestori degli impianti ricevono un riscontro dell'autorità di vigilanza in relazione ai rapporti annuali trasmessi?

Come può essere garantita la qualità delle misurazioni geodetiche, le valutazioni e la rappresentazione grafica dei risultati nelle direttive relative alla legislazione in materia di impianti di accumulazione?

Esiste una raccomandazione che prevede la partecipazione dell'autorità di vigilanza alle prove di funzionamento dello sfioratore?

Vi sono requisiti formali da adempiere per la redazione dei regolamenti?

Esiste un obbligo di assicurazione per i gestori di impianti di accumulazione?

Piano d'emergenza

Gli esperti di cui all'articolo 18 OImA devono occuparsi anche della pianificazione d'emergenza?

I Comuni e i Cantoni hanno voce in capitolo riguardo al piano d'emergenza?

La popolazione ha diritto di consultare i piani d'evacuazione?

Direttive

Chi parteciperà alla prevista rielaborazione delle direttive?

Quando saranno noti i dettagli del regolamento d'emergenza?

Saranno disponibili dei modelli di regolamento d'emergenza?

Quali requisiti si applicano fino a che non saranno elaborate le nuove direttive?

La Confederazione sta elaborando un documento riguardante in modo specifico gli impianti di piccole dimensioni?

I Cantoni hanno la possibilità di prendere posizione sulle direttive rielaborate?

Vigilanza dell'UFE, competenze dei Cantoni

In che modo l'UFE intende essere informato dai Cantoni in merito al loro inventario degli impianti di piccole dimensioni?

Quali sono i requisiti dell'UFE relativi al rapporto annuale dei Cantoni sulla loro attività di vigilanza?

Può essere un organo cantonale esercente e allo stesso tempo autorità di vigilanza?

Disposizioni transitorie

In vista del passaggio di 30 impianti dalla vigilanza dell'UFE a quella cantonale: attualmente questi impianti soddisfano i requisiti della LImA e dell'OImA? I Cantoni ricevono tutta la corrispondente documentazione in materia?


Ultima modifica: 16.05.2014


Fine zona contenuto




http://www.bfe.admin.ch/themen/00490/00491/00494/05886/index.html?lang=it