Inizio zona contenuto

Inizio navigatore

Fine navigatore



Rocce ospitanti

A lungo termine la sicurezza deve essere garantita grazie a una serie di barriere tecniche e naturali. Una barriera naturale è la roccia ospitante, che ha lo scopo di racchiudere le sostenze radioattive nel sottosuolo. L'argilla opalina possiede un'elevata capacità di contenimento e per questo motivo è stata scelta come unica roccia ospitante per scorie altamente radioattive. L'argilla opalina, il Brauner Dogger, gli Effinger Schichten e le formazioni di marna del dominio elvetico presentano le caratteristiche adeguate per il deposito delle scorie debolmente e mediamente radioattive (SDM).
Proprietà della roccia ospitante
Proprietà della roccia ospitante L’IFSN valuta le aree d’ubicazione in particolare sulla base del gruppo di criteri "proprietà della roccia ospitante".
Grazie al loro elevato tenore di argilla, le rocce ospitanti argilla opalina, Brauner Dogger, Effinger Schichten e le formazioni di marna del dominio elvetico risultano in linea di principio adeguate per il deposito per scorie debolmente e mediamente radioattive (SDM). In virtù di un elevato tenore di argilla possiedono un'elevata capacità di autosigillatura nel caso di fratture, una maggiore superficie per l'inglobamento delle sostanze radioattive e caratteristiche di impermeabilità quasi completa nell'area del deposito. A eccezione delle formazioni di marna del dominio elvetico, le rocce ospitanti meno soggette alle scosse sismiche si trovano nelle aree di ubicazione della Svizzera settentrionale. Le formazioni di marna del dominio elvetico presenti nelle Alpi sono condensate in masse consistenti su pochi siti; soltanto a Wellenberg presentano una dimensione sufficiente per un deposito per scorie debolmente e mediamente radioattive.

L'argilla opalina è una roccia argillosa formatasi dalle sedimentazioni marine circa 175 milioni di anni fa. Questa roccia si distingue per il tenore elevato in minerali argillosi e la grande omogeneità. Uno strato di circa 100 metri, racchiuso da altri strati di rocce ad elevato tenore di argilla (rocce adiacenti), garantisce all'argilla opalina una capacità di ritenzione delle sostanze radioattive molto elevata, che ne giustifica la scelta come roccia ospitante per un deposito per scorie altamente radioattive.

Related documents

Scheda informativa Progetto Argilla opalina
Scheda informativa Argilla opalina
Il vostro interlocutore: Seraina Branschi
Ultima modifica: 30.11.2011


Fine zona contenuto





http://www.bfe.admin.ch/radioaktiveabfaelle/01274/01280/01286/05189/index.html?lang=it