Inizio zona contenuto

Inizio navigatore

Fine navigatore



Volume delle scorie

Ogni anno le centrali nucleari in esercizio producono circa 120 metri cubi di scorie radioattive grezze. A questo dato bisogna aggiungere le scorie prodotte dalle applicazioni della medicina, dell'industria e della ricerca. La parte più consistente delle scorie è il risultato dello smantellamento delle centrali nucleari e degli impianti di ricerca. Dopo 50 anni di esercizio delle centrali nucleari, la quantità complessiva di scorie da smaltire ammonta a circa 100 000 metri cubi.
 Fonte: Nagra
Il 90 per cento di questo volume è composto da scorie debolmente e mediamente radioattive e il restante 10 per cento da scorie altamente radioattive. Questa categoria di scorie origina il 99 per cento della radiotossicità. Le scorie prodotte dalla medicina, dall'industria e dalla ricerca contribuiscono per circa un terzo al volume totale.

La quantità varia in dipendenza dal periodo d'esercizio delle centrali nucleari e dal periodo di raccolta delle scorie prodotte dalla medicina, dall'industria e dalla ricerca. La Società cooperativa nazionale per lo smaltimento delle scorie radioattive (Nagra) ha formulato una previsione sulla quantità di scorie da smaltire nel Programma di gestione delle scorie.

Documenti utili

Programma di gestione delle scorie

Ulteriori informazioni

Catena di gestione
Immagazzinamento

Link

Pagina Internet della Nagra sul volume delle scorie Dieses Symbol soll Sie darauf hinweisen, dass der Link auf eine externe Seite geleitet wird und Sie sich somit ausserhalb unseres Dienstes befinden und wir keinerlei Gewährleistung für folgende Inhalte geben können.
Il vostro interlocutore: Seraina Branschi
Ultima modifica: 30.11.2011


Fine zona contenuto





http://www.bfe.admin.ch/radioaktiveabfaelle/01274/01280/01285/index.html?lang=it