Inizio zona contenuto

Inizio navigatore

Fine navigatore



I vincitori del premio Watt d'Or 2014

Sono stati nominati i vincitori del premio Watt d'Or 2014! Il 9 gennaio 2014, nel quadro della manifestazione per l'anno nuovo dell'Ufficio federale dell'energia UFE, a Berna, sono stati premiati i progetti più interessanti. A pari merito vi sono:

Categoria Società

Verband Textilpflege Schweiz VTS
Efficienza delle risorse nel settore delle lavanderie e puliture a secco – RessEff
Verband Textilpflege Schweiz (VTS)
Il consumo di energia è un importante fattore di costo nel settore delle lavanderie e puliture a secco. Non sorprende quindi che soprattutto le grandi lavanderie, sotto la guida dell'Agenzia dell'energia per l'economia (AEnEC), siano da oltre dieci anni i pionieri in fatto di risparmio di energia e di riduzioni delle emissioni di CO2. Adesso, l'associazione svizzera delle aziende per la cura dei tessili (VTS) coinvolge anche le aziende più piccole nel risparmio energetico. Alla fine del 2013 l'associazione ha pubblicato una guida di facile lettura che raccoglie numerosi consigli pratici (raccoglitore "Ressourceneffizienz in Textilreinigungen und Wäschereien – RessEff"). L'associazione offre la sua assistenza anche nell'applicazione della guida. Le aziende possono effettuare un check del consumo energetico alla pagina Internet proofit.ch e paragonare i propri progressi con altri attraverso un benchmarking online. Nella categoria "Società" il Watt d'Or 2014 va all'associazione svizzera delle aziende per la cura dei tessili, un partner competente quando si tratta di tessuti tessili puliti ed energeticamente efficienti.

Categoria Tecnologie energetiche

Kraftwerke Oberhasli SA
VARSPEED – Pompa di accumulazione a velocità variabile
Kraftwerke Oberhasli SA
L'approvvigionamento di energia elettrica in Svizzera è in trasformazione. In misura sempre maggiore viene immessa in rete energia eolica e solare, spesso proprio quando la domanda di energia elettrica è bassa. Gestire in modo stabile e sicuro la rete elettrica in queste situazioni pone esigenze molto elevate ai processi di regolazione e alla tecnica. Un ruolo importante è quello svolto dalle centrali ad accumulazione con impianti di pompaggio. La Kraftwerke Oberhasli AG (KWO) prepara questa tecnologia comprovata alle nuove sfide. E segna così un record mondiale: nel marzo del 2013, nella centrale Grimsel 2, ha messo in esercizio "Varspeed", il convertitore di frequenza più potente al mondo mai installato in una centrale idroelettrica. Con una potenza pari a 100 megawatt (MW), ossia a quella di 1000 automobili, consente un esercizio più efficiente e flessibile della centrale di pompaggio Grimsel 2. Nella categoria "Tecnologie energetiche", il Watt d'Or 2014 è assegnato alla KWO che, avvalendosi della moderna elettronica di potenza predisposta da ABB, ha saputo condurre i tradizionali impianti della centrale nel futuro energetico.

Categoria Energie rinnovabili

glass2energy sa
glass2energy
glass2energy SA
Le piante trasformano la luce del sole in energia attraverso la fotosintesi. Il grado di efficienza, compreso tra l'1 e il 4 per cento, è sorprendentemente basso. La pianta è però in grado di compensare il modesto rendimento di energia e la fotosintesi avviene anche in presenza di luce molto debole, dall'alba fino al crepuscolo. Esattamente allo stesso modo funziona la terza generazione del fotovoltaico, la cosiddetta cella Grätzel o "sensitized solar cell technology". In una fotosintesi tecnica generata da coloranti fotosensibili, la cella trasparente genera elettricità anche in condizioni di luce diffusa. La glass2energy ag (g2e), con sede a Villaz-St-Pierre (Friburgo), è stata la prima azienda al mondo a portare la tecnologia a livello industriale. Presto, questi interessanti pannelli potrebbero adornare le superfici di mobili, pareti, finestre e facciate di casa nostra. Nella categoria "Energie rinnovabili", il Watt d'Or 2014 è stato assegnato alla glass2energy ag che apre la strada a una produzione di energia elettrica a basso costo e improntata all'estetica per il mondo urbano di domani.

Categoria Mobilità efficiente

Institut für Dynamische Systeme und Regelungstechnik (IDSC) del PF di Zurigo
Ibrido gas naturale-diesel
Institut für Dynamische Systeme und Regelungstechnik (IDSC) del PF di Zurigo
Efficienza ottimizzata usando la logica. È questo il risultato del motore ibrido gas naturale-diesel sviluppato dall'Istituto dei sistemi dinamici e della tecnica di regolazione del PF di Zurigo. Il motore d'automobile di nuova generazione è così efficiente da dimezzare le emissioni di CO2 dei motori tradizionali e, con 56 grammi di CO2 per chilometro, consuma 2,4 litri per 100 km. Si riconferma ancora una volta l'ottimo lavoro del team di specialisti già detentore di un record mondiale per aver sviluppato il veicolo a idrogeno Pac Car II e un motore ibrido pneumatico. In soli cinque anni, il motore ibrido gas naturale-diesel potrebbe conquistare il mercato se il progetto venisse ripreso dalle case automobilistiche. Le possibilità sono buone e sono in corso primi contatti con partner industriali. Nella categoria "Mobilità efficiente" il Watt d'Or 2014 è assegnato all'IDSC, un istituto che in fatto di efficienza è sempre un passo avanti rispetto alla concorrenza.

Categoria Edifici e spazio

Kirchrainweg SA – aardeplan ag – e4plus AG
Casa plurifamiliare Kirchrainweg 4°
Kirchrainweg SA – aardeplan ag – e4plus AG
La Svizzera è letteralmente una società ad elevate prestazioni: ognuno di noi necessita di circa 6000 watt che corrispondono a oltre 52 000 chilowattore all'anno. Circa la metà è da ricondurre al consumo di energia nell'ambito della costruzione e dell'esercizio degli edifici. Nel cuore di Kriens (Lucerna), nel Kirchrainweg, gli imprenditori edili Marie-Theres e Markus Portmann in collaborazione con lo studio di architetti aardeplan ag e un team di esperti dimostrano che è possibile fare altrimenti. Il loro edificio a cinque piani, architettonicamente molto accattivante, non è solo la prima casa plurifamiliare Minergie-A-ECO nella Svizzera centrale, ma soddisfa anche i valori target del "percorso efficienza energia 2040" della Società Svizzera Ingegneri e Architetti SIA e pertanto le esigenze delle costruzioni nella società a 2000 watt. Grazie a un approccio globale e all'attuazione dei principi dello sviluppo sostenibile, dell'estetica, della redditività, del confort in combinazione con l'impiego di tecnologie intelligenti, la casa plurifamiliare produce nel corso dell'anno più energia di quanto ne utilizzi. Nella categoria "Edifici e spazio", il Watt d'Or 2014 è assegnato a Marie-Theres e Markus Portmann e alla aardeplan ag, per l'edificio 2050 – costruito per il futuro.

Documenti utili

Conferenza Dr. Walter Steinmann
Laudatio 2014
Foto della consegna dei premi il 9 gennaio 2014 Dieses Symbol soll Sie darauf hinweisen, dass der Link auf eine externe Seite geleitet wird und Sie sich somit ausserhalb unseres Dienstes befinden und wir keinerlei Gewährleistung für folgende Inhalte geben können.
Watt d'Or su Youtube Dieses Symbol soll Sie darauf hinweisen, dass der Link auf eine externe Seite geleitet wird und Sie sich somit ausserhalb unseres Dienstes befinden und wir keinerlei Gewährleistung für folgende Inhalte geben können.
Numero speciale energeia dedicato al concorso Watt d’Or 2014

Ulteriori informazioni

Comunicato stampa del 9 gennaio 2014 – Ottava edizione del premio Watt d'Or dell'Ufficio federale dell'energia
Ultima modifica: 09.01.2014


Fine zona contenuto




http://www.bfe.admin.ch/org/00483/00638/01724/05989/index.html?lang=it