Inizio zona contenuto

Inizio navigatore

  • Home
    • > Il programma di ric...

Fine navigatore



Il programma di ricerca

Premessa

Per colmare le lacune nell'approvvigionamento elettrico che si profilano per il 2020, anche in Svizzera acquistano grande importanza le tecnologie impiegate nelle centrali elettriche che potranno essere ulteriormente sviluppate e applicate nel corso di questo breve periodo. Le centrali a ciclo combinato alimentate a gas soddisfano questi presupposti.

L'industria elettrica svizzera, con l'inclusione delle ditte addette alla fornitura e del ramo accademico con il suo ruolo di sostegno, è riconosciuta a livello internazionale e occupa una notevole posizione sul mercato. Nel futuro occorrerà mantenere tale posizione attraverso l'integrazione dei vari progetti di ricerca e di sviluppo nel programma avviato nel 2006.

Obiettivi tecnici e economici

Il programma si prefigge di rafforzare la piazza scientifica e industriale svizzera nel settore delle moderne centrali a gas attraverso il raggruppamento delle attività e il coordinamento dei singoli progetti. Ciò garantirà che, per la produzione di energia elettrica in Svizzera (ma anche a livello internazionale), siano a disposizione le tecnologie e i sistemi più appropriati.

Per facilitare il raggiungimento degli obiettivi di politica climatica, è necessario soprattutto organizzare il processo relativo alla tecnica delle turbine a gas e a vapore in modo tale che possano essere utilizzati combustibili alternativi e che il CO2 possa essere catturato completamente o parzialmente. I principali obiettivi perseguiti dalla ricerca sono i seguenti:

  • aumento del rendimento elettrico;
  • riduzione delle emissioni di CO2;
  • funzionamento più flessibile.

Considerati questi obiettivi ambiziosi, è indispensabile focalizzarsi con particolare attenzione sui componenti chiave.

Punti prioritari della ricerca nel periodo

Aumento del rendimento elettrico fino a più del 62%

  • attraverso l'aumento del rendimento dei componenti (compressore, turbina a gas, turbina a vapore, generatore), la riduzione della necessità di refrigerazione e l'aumento dei parametri di processo (pressioni e temperature).

Riduzione delle emissioni di CO2 fino all'80%

  • impiego di combustibili a impatto zero, in particolare biomassa, e modifiche nel processo di cattura del CO2.
    Obiettivo: riduzione delle emissioni specifiche di CO2 a meno di 100 g per kWh di energia elettrica prodotta

Produzione di elettricità flessibile e su domanda

  • miglioramento della resistenza ciclica dei componenti delle centrali elettriche e della dinamica del carico dell'intera catena di processi termoelettrici, nonché sviluppo di nuove tecnologie per generatori e accumulatori (a breve termine), al fine di un migliore sostegno della rete elettrica.

Documenti utili

Piano della ricerca energetica della Confederazione
Rapporti di sintesi dei responsabili del programma

Ulteriori informazioni

Legge sul CO2
Prospettive energetiche
Il vostro interlocutore: Peter Jansohn
Ultima modifica: 05.09.2012


Fine zona contenuto





http://www.bfe.admin.ch/forschungkraftwerk/02352/index.html?lang=it