Inizio zona contenuto

Inizio navigatore

Fine navigatore



Protezione catodica delle condotte contro la corrosione

La protezione catodica delle condotte contro la corrosione (protezione attiva) è una procedura tecnica durante la quale, con l'ausilio di una corrente catodica, si provoca una diminuzione del potenziale. Con questo valore (<-850mV), denominato potenziale di protezione catodica, si arresta praticamente il processo elettrochimico della corrosione; la velocità di corrosione si riduce pertanto a un valore trascurabile, pari a meno di dieci micrometri l'anno.

Gli impianti di protezione catodica delle condotte contro la corrosione sono controllati dall'IFO a ritmo triennale (cosiddetto controllo dell'efficacia operativa). In questa occasione sono fissati anche i valori di regolazione e i valori limite che devono essere raggiunti nel quadro dei controlli della funzionalità periodici effettuati dall'esercente.

Ogni misurazione si conclude con la compilazione di un rapporto di controllo.
Il vostro interlocutore: Ispettorato federale degli oleo- e gasdotti
Ultima modifica: 28.03.2017


Fine zona contenuto





http://www.bfe.admin.ch/eri/05211/05219/05228/index.html?lang=it