Inizio zona contenuto

Inizio navigatore

Fine navigatore



Procedure per i test relativi all'etichettatura degli pneumatici

La classe di efficienza in relazione al consumo di carburante viene determinata sulla base del coefficiente di resistenza al rotolamento (CR), secondo una scala compresa tra "A" a "G". Anche la classe di aderenza sul bagnato è individuata, mediante il relativo parametro (G), secondo una scala che va da "A" fino a "G". La classe di rumorosità esterna di rotolamento, infine, è attribuita conformemente ai valori limite (LV) stabiliti nell'allegato II del regolamento (CE) n. 661/2009 in base a una scala a tre livelli. I metodi di misurazione dei parametri sono disciplinati dettagliatamente nel regolamento n. 117 della Commissione economica per l'Europa delle Nazioni Unite (UNECE).

  • Il metodo di misurazione del coefficiente di resistenza al rotolamento (CR) è stato definito sulla base della norma ISO 28580. L'indice di aderenza sul bagnato G viene rilevato attraverso un test effettuato su una carreggiata bagnata e sdrucciolevole, in cui un veicolo standard viene frenato da una velocità iniziale compresa tra 87 e 83 km/h fino all'arresto completo. L'indice di aderenza sul bagnato G risulta dalla frenata completa media tra 80 e 20 km/h dello pneumatico sottoposto a test divisa per la frenata completa media di uno pneumatico standard. Per poter confrontare i valori, di norma vengono fissati altri parametri di test, quali la pressione, lo stato e il limite di carico degli pneumatici, la tipologia del veicolo, la superficie su cui è effettuato il test, la profondità dell'acqua, ecc. Il rilevamento dell'indice di aderenza degli pneumatici per rimorchi o di quelli per uso speciale è effettuato attraverso un metodo leggermente diverso.
  • La rumorosità esterna di rotolamento degli pneumatici viene misurata in decibel ponderati (Db(A)) su un veicolo in movimento attraverso dei microfoni. Durante il test un veicolo viene fatto passare, senza marcia, a motore spento e a una velocità di 60 - 90 km/h su una pista con carreggiata asciutta e sdrucciolevole, accanto alla quale sono disposti dei microfoni. Questi ultimi sono posizionati a 7,5 m dalla pista e a un'altezza di 1,2 m. Per poter confrontare i valori, di norma vengono fissati altri parametri di test, quali la pressione e lo stato degli pneumatici, la tipologia del veicolo, la superficie su cui è effettuato il test, la temperatura, la velocità del vento, ecc. Il valore definitivo della rumorosità di rotolamento è una media dei diversi valori, arrotondata sulla base della temperatura della superficie su cui è effettuato il test.

L'etichetta fornisce al consumatore informazioni sulla sicurezza in caso di frenata su carreggiata bagnata, sulla resistenza al rotolamento e sul rumore generato. Questi tre criteri costituiscono un primo importante punto di riferimento per la scelta del prodotto giusto.

Ulteriori informazioni sono ottenibili con il test sugli pneumatici del TCS, che viene eseguito ogni anno su alcuni pneumatici invernali ed estivi selezionati.

Link

TCS - Test degli pneumatici Dieses Symbol soll Sie darauf hinweisen, dass der Link auf eine externe Seite geleitet wird und Sie sich somit ausserhalb unseres Dienstes befinden und wir keinerlei Gewährleistung für folgende Inhalte geben können.
Ultima modifica: 04.04.2018


Fine zona contenuto




http://www.bfe.admin.ch/energieetikette/00886/04758/04762/index.html?lang=it