Inizio zona contenuto

Inizio navigatore

Fine navigatore



Comunicati stampa


07.07.2017   
[ Ufficio federale dell'energia ]
La ENERGY CHALLENGE 2017 farà tappa al Festival Moon&Stars di Locarno. Dal 14 al 22 luglio 2017 sarà possibile testare le proprie conoscenze del risparmio energetico e vincere fantastici premi. La ENERGY CHALLENGE, lanciata lo scorso anno da SvizzeraEnergia, ha iniziato il 2017 alla grande, partecipando alla Mustermesse di Basilea tenutasi nel mese di maggio. Dopo l'evento di Locarno, ENERGY CHALLENGE proseguirà verso le tre tappe successive: l'Energy Air di Berna, la Comptoir Suisse di Losanna e la ZÜSPA di Zurigo. Elemento centrale della Energy Challenge 2017 saranno l'app e la piattaforma online 20min.ch. Tra le personalità partner del programma figurano il cantante Stress e il campione olimpionico di mountain bike Nino Schurter, che saranno ambasciatori del festival.

06.07.2017   
[ Ufficio federale dell'energia ]
Il Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni (DATEC) inasprisce le categorie di efficienza energetica dell'etichettaEnergia per le automobili. L'adeguamento avviene nel quadro della valutazione annuale prescritta dall'ordinanza sull'energia. Con questo inasprimento si garantisce che, nuovamente, soltanto un settimo di tutti i nuovi modelli di automobili sia attribuito alla migliore categoria di efficienza A. Le nuove categorie sono valide dal 1° gennaio 2018.

06.07.2017   
[ Ufficio federale dell'energia ]
La Presidente della Confederazione Doris Leuthard ha nominato Michael Wider, Head Generation - Deputy CEO Alpiq e Presidente dell'Associazione delle aziende elettriche svizzere, quale nuovo membro del Comitato consultivo per lo smaltimento.

05.07.2017   
[ Il Consiglio federale ]
Nella seduta del 5 luglio 2017 il Consiglio federale ha deciso di rivedere la rappresentanza della Svizzera nel Consiglio Direttivo dell'AIE e la responsabilità per l'attivazione del piano di emergenza AIE. La rappresentanza della Svizzera nel Consiglio Direttivo dell'AIE sarà affidata esclusivamente all'Ufficio federale dell'energia UFE, mentre finora tale funzione era svolta congiuntamente da quest'ultimo e dall'Ufficio federale per l'approvvigionamento economico del Paese UFAE. In caso di problemi di approvvigionamento sul mercato internazionale del petrolio, il Direttore dell'UFE e i delegati per l'approvvigionamento economico del Paese dispongono del potere decisionale per l'attivazione di un piano di emergenza AIE.

03.07.2017   
[ Ufficio federale dell'energia ]
La Commissione federale per la sicurezza nucleare (CSN) esprime parere positivo sulla raccomandazione dell'Ispettorato federale della sicurezza nucleare (IFSN) di sottoporre a ulteriori analisi, nella terza tappa della procedura di selezione dei siti per i depositi in strati geologici profondi per scorie radioattive, le tre aree di ubicazione Giura est, Lägern nord e Zurigo nord-est. È quanto emerge dal parere della CSN reso noto oggi sulla perizia dell'IFSN concernente la sicurezza tecnica.

30.06.2017   
[ Ufficio federale dell'energia ]
Il gruppo «La Confederazione: energia esemplare» dimostra che le imprese che dispongono di una strategia di efficienza energetica risparmiano molta energia e denaro. Tra i membri del gruppo figurano l'Amministrazione federale civile, il DDPS, il settore dei PF e imprese parastatali come la Posta, le FFS, Skyguide, Swisscom e, con l'aeroporto di Ginevra, anche la prima società pubblica del Cantone. Gli appartenenti al gruppo hanno firmato una dichiarazione d'intenti comune che mira a innalzare l'efficienza energetica del 25% entro il 2020 rispetto all'anno di riferimento 2006. I risultati relativi all'anno 2016 dimostrano la serietà con cui il gruppo si propone di dare un'immagine esemplare, dal momento che è già riuscito mediamente a migliorare la propria efficienza energetica del 27% e ad attuare il 72% delle misure previste. Oggi, in occasione di un evento tenutosi presso l'aeroporto di Ginevra, l'ultimo arrivato nel gruppo, «La Confederazione: energia esemplare» ha condiviso le esperienze finora vissute e i progetti futuri, tra cui l'intenzione di incoraggiare ulteriori imprese e organizzazioni pubbliche e private a entrare a far parte di coloro che danno il buon esempio.

27.06.2017   
[ Ufficio federale dell'energia ]
Nelle case plurifamiliari il consumo di energia e di acqua presenta notevoli differenze da un'abitazione all'altra, determinate direttamente dal comportamento dei singoli abitanti. Se si considerano oggetti equivalenti il consumo di energia per i riscaldamenti può variare del fattore 3, mentre per l'acqua si arriva addirittura al fattore 8. Oltre a creare trasparenza ed equità, il conteggio individuale delle spese dell'energia e dell'acqua (CISE) offre uno stimolo a favore di una gestione oculata delle risorse. Oggi l'Ufficio federale dell'energia ha pubblicato un nuovo modello di calcolo rivolto sia a ditte incaricate di elaborare i conteggi e a responsabili del settore dell'edilizia che ad amministrazioni e proprietari di immobili. Dal 2017 il nuovo modello di calcolo dovrà essere adottato nelle nuove costruzioni e negli edifici risanati che, sotto il profilo energetico, raggiungono lo standard di un edificio nuovo. Per i restanti edifici rimane valido il precedente modello di calcolo per il conteggio individuale delle spese di riscaldamento e di acqua calda (CISR).

22.06.2017   
[ Ufficio federale dell'energia ]
Nel 2016 il consumo finale di energia in Svizzera è aumentato dell'1,9% rispetto all'anno precedente, raggiungendo 854 300 terajoule (TJ). Una causa importante va ricercata nelle temperature inferiori rispetto all'anno precedente. Hanno inciso sull'incremento dei consumi anche l'evoluzione positiva dell'economia e il persistente aumento demografico.

22.06.2017   
[ Il Consiglio federale ]
Nella sua riunione del 21 giugno 2017 il Consiglio federale ha avviato la procedura di consultazione relativa alla revisione della legge sulle forze idriche, proponendo, come normativa transitoria per gli anni 2020 - 2022, una riduzione dell'aliquota massima del canone annuo dagli attuali 110 franchi per chilowatt lordo (fr./kWl) a 80 fr./kWl. A partire dal 2023 il regime transitorio verrà sostituito da un modello flessibile, con un'aliquota massima del canone annuo composta da una parte fissa e da una parte variabile, dipendente dal prezzo di mercato. Nel quadro della consultazione vengono posti in discussione i principi basilari di questo modello flessibile; la sua configurazione precisa sarà tuttavia definita soltanto in un secondo momento, contemporaneamente ai lavori relativi a un nuovo market design. La procedura di consultazione avviata in data odierna si concluderà il 13 ottobre 2017.

14.06.2017   
[ Ufficio federale dell'energia ]
Il mercato dei centri di calcolo è importante per l'economia digitale e continuerà a crescere anche nei prossimi anni. In Svizzera i locali adibiti ai server e i centri di calcolo registrano circa il tre per cento dell'intero consumo di elettricità nazionale. Il loro potenziale di risparmio è considerevole: diversi studi indicano infatti che tale risparmio potrebbe raggiungere il 50 per cento. Per questo motivo SvizzeraEnergia, in collaborazione con la asut, l'Associazione svizzera delle telecomunicazioni, ha lanciato una campagna a favore dell'efficienza elettrica dei centri di calcolo. Oltre a trasmettere informazioni utili, la campagna indica misure concrete che contribuiscono all'aumento dell'efficienza.



Ultima modifica: 01.01.2017


Fine zona contenuto


Per periodo
Abbonarsi ai comunicati stampa dell'UFE www.admin.ch
informa costantemente tramite e-mail sulle novità dell’Amministrazione federale.
Creare il conto di utente





http://www.bfe.admin.ch/energie/00588/00589/index.html?lang=it