Inizio zona contenuto

Inizio navigatore

Fine navigatore



Comunicati stampa


13.12.2013   
[ Il Consiglio federale ]
Il Consiglio federale ha approvato le modifiche degli statuti della società nazionale di rete Swissgrid. Le modifiche comprendono un aggiustamento della valutazione dei conferimenti in natura versati entro il 3 gennaio 2013, come pure il trasferimento di singoli altri impianti entro il 3 gennaio 2014.

12.12.2013   
[ Ufficio federale dell'energia ]
La redditività di 25 progetti di grandi impianti idroelettrici in Svizzera, previsti ma non ancora realizzati, non è ottimale nell'attuale situazione di mercato caratterizzata da bassi prezzi dell'energia e del CO2. È quanto dimostra uno studio effettuato dall'Ufficio federale dell'energia (UFE). Lungo tutta la durata di vita di una centrale idroelettrica la redditività è di circa il 3 per cento.

10.12.2013   
[ Ufficio federale dell'ambiente UFAM ]
L'Ufficio federale dell'ambiente (UFAM), l'Ufficio federale dell'energia (UFE), l'Ispettorato federale della sicurezza nucleare (IFSN), l'Ufficio federale della protezione della popolazione (UFPP) e l'Ufficio federale di meteorologia e climatologia (MeteoSvizzera) elaboreranno basi comuni atte a valutare il rischio di piene estreme dell'Aar e del Reno. Degli scenari verranno definiti entro il 2016 sotto la direzione dell'UFAM. Le autorità utilizzeranno in seguito queste informazioni per valutare i rischi per le costruzioni e le installazioni situate nella zona di pericolo.

04.12.2013   
[ Ufficio federale dell'energia ]
Nel quadro della procedura di selezione dei siti per i depositi in strati geologici profondi in Svizzera, attualmente in corso, la Società cooperativa nazionale per l'immagazzinamento di scorie radioattive (Nagra) dovrà indicare, nei prossimi mesi, possibili ubicazioni concrete degli impianti di superficie di tali depositi. Ciò avviene nell'ambito di cosiddetti «studi di pianificazione». A questo riguardo, la Nagra si basa sui risultati della collaborazione fra le Conferenze regionali, le autorità e la Nagra stessa, e sui pareri approvati dalle assemblee plenarie delle Conferenze regionali. Dopo gli studi di pianificazione per le regioni di ubicazione Wellenberg, Giura est e Giura sud, pubblicati nel settembre 2013, è ora disponibile lo studio di pianificazione relativo a un'altra regione: come zona destinata a essere considerata nel seguito della procedura, la Nagra ha designato, nell'area di ubicazione Südranden, il sito «SR-4» (cfr. scheda informativa). Questo studio di pianificazione è stato presentato e documentato oggi dalla Nagra in occasione dell'assemblea della Conferenza regionale Südranden.

02.12.2013   
[ Ufficio federale dell'energia ]
Il 2 dicembre 2013 l'Ufficio federale dell'energia (UFE) ha lanciato il quinto turno di gare pubbliche finalizzate al risparmio di energia elettrica. Attraverso lo strumento delle gare pubbliche, la Confederazione sostiene progetti e programmi volti a promuovere l'efficienza nel settore elettrico che, a costi per quanto possibile moderati, contribuiscano a un consumo più parsimonioso di elettricità nel settore industriale, dei servizi e nelle economie domestiche. La procedura di selezione delle proposte inoltrate per la quinta gara si svolgerà nel secondo trimestre del 2014; complessivamente sarà a disposizione un budget pari a 22 milioni di franchi.

21.11.2013   
[ Il Consiglio federale ]
Il Consiglio federale pone in vigore, a decorrere dal 1° gennaio 2014, la modifica della legge sull'energia approvata dall'Assemblea federale nel giugno 2013. In futuro saranno quindi disponibili più risorse per la rimunerazione a copertura dei costi per l'immissione in rete di energia elettrica (RIC). I gestori di piccoli impianti fotovoltaici riceveranno, invece della RIC, un contributo d'investimento una tantum (rimunerazione unica) e le imprese ad alto consumo di energia elettrica potranno chiedere il rimborso dei supplementi di rete versati, se come contropartita incrementeranno la loro efficienza energetica.

18.11.2013   
[ Segreteria generale DATEC ]
La Fondazione Centesimo per il Clima ha realizzato lo scopo dell'accordo con la Confederazione per la riduzione delle emissioni di CO2 in Svizzera e all'estero. Il Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni (DATEC) lo ha confermato. Con una riduzione pari a 17 milioni di tonnellate di CO2, la Fondazione ha contribuito in misura rilevante al raggiungimento degli obiettivi per il periodo 2008-2012 assunti dalla Svizzera con l'adesione al Protocollo di Kyoto.

31.10.2013   
[ Ufficio federale dell'energia ]
L'Ufficio federale dell'energia ha avviato l'indagine conoscitiva sulla revisione parziale dell'ordinanza sull'energia. Il nuovo testo prevede prescrizioni sull'efficienza energetica più severe per diversi apparecchi elettrici e l'etichettaEnergia obbligatoria per le macchine da caffè e i pneumatici. L'indagine conoscitiva si concluderà il 17 gennaio 2014.

28.10.2013   
[ Ufficio federale dell'energia ]
La maggior parte (78%) delle persone che vivono vicino a un parco eolico in Svizzera è favorevole all'energia ricavata dal vento. Una percentuale quasi uguale (76%) giudica l'impatto dell'energia eolica sul proprio benessere debole o nullo. Il 6% degli intervistati, invece, dichiara di sentirsi profondamente disturbato. Questi sono i risultati del sondaggio d'opinione condotto dai ricercatori dell'Università tedesca "Martin Lutero" di Halle-Wittenberg, in collaborazione con l'Università di San Gallo. Il lavoro dei ricercatori è stato presentato oggi nel quadro di una conferenza stampa organizzata dall'Ufficio federale dell'energia.

23.10.2013   
[ Il Consiglio federale ]
Gli impianti fotovoltaici e le piccole centrali idroelettriche messi in esercizio dopo il 1° gennaio 2014 avranno diritto alla rimunerazione a copertura dei costi per l'immissione in rete di energia elettrica (RIC) solo per 20 anni anziché per 25. I tassi di rimunerazione per gli impianti fotovoltaici saranno ridotti, ma in misura minore rispetto a quanto previsto nel testo sottoposto a indagine conoscitiva; in futuro dovranno però essere periodicamente adeguati all'evoluzione dei prezzi dei moduli fotovoltaici. Inoltre, l'etichettaEnergia di determinati apparecchi elettrici sarà adeguata alle novità introdotte dall'UE. È quanto ha deciso oggi il Consiglio federale. Le relative modifiche dell'ordinanza sull'energia entreranno in vigore il 1° gennaio 2014.



Ritorna alla pagina Comunicati stampa
Ultima modifica: 01.01.2013


Fine zona contenuto




http://www.bfe.admin.ch/energie/00588/00589/05709/index.html?lang=it