Inizio zona contenuto

Inizio navigatore

Fine navigatore



Comunicati stampa


18.12.2012   
[ Ufficio federale dell'energia ]
Il 14 novembre scorso, a Neuchâtel, i gestori delle dighe idroelettriche hanno incontrato alcuni rappresentanti di Svizzera e Francia. In occasione di questo quarto incontro del gruppo di lavoro che si occupa della gestione dei deflussi, quest'ultimo ha proseguito le riflessioni volte ad attenuare l'impatto ambientale dei deflussi discontinui delle dighe e a puntare, oltre alle azioni già intraprese, a misure più concrete.

14.12.2012   
[ Il Consiglio federale ]
Il Consiglio federale ha approvato le modifiche degli statuti della società nazionale di rete swissgrid SA. Sono pertanto stati creati i presupposti affinché il trasferimento a swissgrid della rete elettrica di trasporto possa realizzarsi, come previsto, all'inizio del 2013.

12.12.2012   
[ Ufficio federale dell'energia ]
Dal 15 al 17 dicembre 2012 nella prefettura giapponese di Fukushima si terrà una conferenza internazionale sulla sicurezza nucleare, organizzata dal governo giapponese in collaborazione con l'agenzia internazionale per l'energia atomica AIEA.

04.12.2012   
[ Ufficio federale dell'energia ]
Le aziende di approvvigionamento elettrico svizzere dovranno contribuire in modo attivo ad aumentare l'efficienza energetica. Il primo pacchetto di misure finalizzato all'attuazione della Strategia energetica 2050, attualmente in procedura di consultazione fino alla fine di gennaio 2013, prevede un modello di efficienza energetica per i fornitori di elettricità. Il modello è basato, tra l'altro, su uno studio condotto dalla società di consulenza Ecofys, pubblicato oggi dall'UFE.

30.11.2012   
[ Ufficio federale dell'energia ]
Il 30 novembre 2012 l'Ufficio federale dell'energia (UFE) ha lanciato il quarto turno di gare pubbliche finalizzate al risparmio di energia elettrica. Attraverso lo strumento delle gare pubbliche, la Confederazione sostiene progetti e programmi volti a promuovere l'efficienza nel settore elettrico che, a costi possibilmente moderati, contribuiscano a un consumo più parsimonioso di elettricità nel settore industriale, dei servizi e nelle economie domestiche. La procedura di selezione delle proposte inoltrate per la quarta gara si svolgerà nel secondo trimestre del 2013; complessivamente sarà a disposizione un budget pari a 18 milioni di franchi.

23.11.2012   
[ Segreteria generale DATEC ]
Lunedì prossimo 26 novembre, a Bruxelles la Consigliera federale Doris Leuthard, il Commissario europeo per l'energia Günther Oettinger e il Ministro per la tutela del clima del Land tedesco della Renania Settentrionale - Westfalia Johannes Remmel consegneranno l'European Energy Award Gold a 25 Comuni europei. Tra i premiati vi saranno 7 Comuni svizzeri che hanno attuato misure per aumentare l'efficienza energetica e l'utilizzo di vettori energetici rinnovabili.

21.11.2012   
[ Ufficio federale dell'energia ]
I costi per la disattivazione delle centrali nucleari svizzere, per la fase successiva al loro esercizio e per lo smaltimento delle scorie radioattive ammontano ora a 20,654 miliardi di franchi. Al netto del rincaro, risultano quindi del 10 per cento maggiori delle precedenti stime risalenti al 2006. Le Commissioni del Fondo di disattivazione e del Fondo di smaltimento hanno aumentato di conseguenza i contributi che gli esercenti dovranno versare nei due fondi nel periodo 2012-2016.

07.11.2012   

31.10.2012   
[ Il Consiglio federale ]
Il 23 maggio scorso il Consiglio federale ha stabilito l'orientamento della Strategia Reti elettriche nell'ambito della Strategia energetica 2050 (vedi comunicato stampa del 23 maggio 2012). Il Collegio ha preso conoscenza in data odierna la bozza del piano dettagliato per la Strategia Reti elettriche elaborato dal DATEC, che dovrebbe portare a compimento il documento entro la primavera del 2013. Il DATEC sottoporrà infine il testo finale al Consiglio federale per approvazione.

31.10.2012   
[ Il Consiglio federale ]
È stato dato il via libera alla pianificazione dettagliata della nuova linea ad altissima tensione tra Chippis e Mörel-Filet (Cantone del Vallese). In data odierna il Consiglio federale ha definito il corridoio di fattibilità per la linea da 380 kV, lunga circa 44 chilometri, che sarà realizzata come linea aerea.



Ritorna alla pagina Comunicati stampa

Fine zona contenuto




http://www.bfe.admin.ch/energie/00588/00589/05346/index.html?lang=it