Inizio zona contenuto

Inizio navigatore

Fine navigatore



Comunicati stampa



[ Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni ]
Nella sua seduta odierna, il Consiglio federale ha adottato l'ordinanza sull'energia nucleare (OENu). Essa attua le disposizioni della legge sull'energia nucleare (LENu) e fissa, a livello legale, i principali requisiti di sicurezza per le centrali nucleari. L'ordinanza sull'energia nucleare entra in vigore il 1° febbraio 2005 unitamente alla LENu e alla nuova ordinanza sull'applicazione delle garanzie.




[ Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni ]
Il Consiglio federale ha rilasciato oggi quattro licenze e autorizzazioni relative al settore dell'energia nucleare. Centrale nucleare di Beznau II: licenza d'esercizio illimitata Il Consiglio federale ha approvato la richiesta di una licenza d'esercizio illimitata presentata dalla Nordostschweizerische Kraftwerke AG (NOK). La decisione è stata presa sulla base della valutazione della Divisione principale della sicurezza degli impianti nucleari (DSN) e della Commissione federale per la sicurezza degli impianti nucleari. La centrale nucleare di Beznau II potrà essere messa fuori servizio in qua-lunque momento qualora le condizioni per il suo esercizio sicuro della non fossero più soddisfatte.




[ Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni ]
La funzione di piattaforma per l'interscambio di energia elettrica svolta dalla Svizzera deve essere consolidata; in seguito si deve procedere a una graduale apertura del mercato interno dell'elettricità. Il Consiglio federale ha adottato oggi il Messaggio concernente la revisione della legge sugli impianti elettrici (LIE) e la legge sull'approvvigionamento elettrico (LApEl). Il Parlamento deve trattare la LIE in modo prioritario, così da permettere una regolamentazione in tempi stretti del commercio transfrontaliero di energia elettrica. Proponendo un'apertura del mercato flessibile, in due tempi, il Consiglio federale tiene conto dei risultati della votazione relativa alla legge sul mercato dell'energia elettrica. Per promuovere la forza idrica e le energie rinnovabili, esso definisce per la prima volta degli obiettivi di politica energetica e una procedura concreta.




[ Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni ]
Il Consiglio federale ha approvato oggi la modifica dell'ordinanza sull'energia (OEn). Dal 2006 saranno fornite ai consumatori, sulla fattura dell'energia elettrica, informazioni trasparenti sul modo di produzione e sulla provenienza dell'elettricità da essi acquistata. La nuova OEn contiene inoltre disposizioni per una distribuzione più equa dei costi aggiuntivi derivanti dall'immissione in rete di energia elettrica prodotta da fonti rinnovabili. Grazie all'introduzione di nuove classi di efficienza energetica, chi acquista un frigorifero potrà individuare immediatamente, attraverso l',etichettaEnergia", gli apparecchi più efficienti. La revisione dell'ordinanza entrerà in vigore il 1° gennaio 2005.




[ Ufficio federale dell'energia ]
Nell'ambito del programma di ricerca Basi dell'economia energetica (EWG), l'Ufficio federale dell'energia ha pubblicato uno studio preliminare sull'introduzione di un'etichettaEnergia per gli edifici (certificazione per gli edifici) su modello europeo come pure uno studio sull'importanza dei cluster di imprese in caso di immissione sul mercato di nuove tecnologie energetiche.




[ Ufficio federale dell'energia ]
In Svizzera, la maggior parte degli importatori e rivenditori di automobili si attiene in modo scrupoloso alle prescrizioni giuridiche che disciplinano l'applicazione dell'etichettaEnergia per le automobili. Secondo il rapporto pubblicato oggi dal Touring Club Svizzero (TCS), incaricato del controllo dell'attuazione della normativa in materia, il 93% delle automobili nuove esposte nei punti vendita è dotato dell'apposita etichettaEnergia. Lanciata nell'ambito del programma SvizzeraEnergia, l'etichetta garantisce agli acquirenti informazioni chiare e trasparenti sul consumo di energia e sulle emissioni di CO2 delle automobili nuove.




[ Ufficio federale dell'energia ]
Grazie a SvizzeraEnergia, il programma di partenariato per promuovere l'efficienza energetica e le energie rinnovabili, nel 2003 è stato possibile, in Svizzera, ridurre complessivamente del 6 per cento le emissioni di CO2. Nonostante ciò, senza il sostegno di una tassa sul CO2 e/o del "centesimo climatico" non si potranno raggiungere gli obiettivi fissatati dal nostro Paese in materia di protezione del clima. Lo mette in evidenza il rapporto annuale per il 2003 pubblicato oggi.




[ Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni ]
Si è conclusa ieri la procedura di consultazione concernente la legge federale sull'approvvigionamento elettrico e la revisione della legge sugli impianti elettrici, aperta dal Consiglio federale all'inizio di luglio. Le prime analisi dei risultati sostengono la soluzione di compromesso proposta come buona base di partenza per i futuri lavori legislativi. I pareri pervenuti saranno ora valutati e il progetto verrà rielaborato di conseguenza. Il Consiglio federale adotterà il messaggio su entrambi gli oggetti presumibilmente verso la fine del 2004.




[ Ufficio federale dell'energia ]
A un anno dal blackout che ha interessato tutta le rete elettrica italiana, l'Ufficio federale dell'energia (UFE) tira un primo bilancio. In Svizzera e in tutta Europa, gli insegnamenti tratti da questo evento, e da altri analoghi, hanno già portato all'adozione di alcune contromisure. Attraverso il progetto di una legge federale sull'approvvigionamento elettrico e la modifica della legge sugli impianti elettrici, che pongono l'accento sulla sicurezza dell'approvvigionamento, sarà possibile garantire certezza giuridica nel mercato svizzero dell'energia elettrica e conseguire, a medio termine, miglioramenti per quanto riguarda il commercio internazionale di elettricità.




[ Ufficio federale dell'energia ]
I programmi cantonali d'incentivazione, sostenuti nel 2003 dalla Confederazione con contributi globali di 14 milioni di franchi, hanno avuto effetti positivi. Unitamente ai mezzi finanziari messi a disposizione dai Cantoni, nel 2003 sono stati versati contributi di promozione per un totale di 40 milioni di franchi. Questi incentivi hanno permesso di raggiungere obiettivi quali una riduzione del fabbisogno energetico di 179 GWh, investimenti nel settore dell'energia pari a 176 milioni di franchi, un effetto sull'occupazione calcolato in 930 anni/persona e una riduzione delle emissioni di CO2 di 49`000 tonnellate. La politica energetica cantonale, oltre a contribuire notevolmente al raggiungimento degli obiettivi relativi all'energia e al CO2 del programma SvizzeraEnergia, ma ha pure avuto ricadute economiche positive.




[ Ufficio federale dell'energia ]
L'etichettaEnergia per le automobili, introdotta dal Consigliere federale Leuenberger nel gennaio del 2003, è un grande successo. Oltre la metà della popolazione svizzera conosce già la dichiarazione che classifica ogni nuova vettura nella corrispettiva categoria di efficienza A - G. Gli automobilisti possono attualmente scegliere tra oltre 1200 modelli delle categorie A e B che contemplano le vetture maggiormente efficienti dal profilo energetico. La tendenza è palese: il consumo ridotto è assurto a importante criterio d'acquisto. Alla sensibilizzazione della popolazione ha contribuito una campagna d'informazione e il concorso etichettaEnergia che ha riscosso un'alta percentuale di partecipazione.




[ Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni ]
Il Consiglio federale ha approvato oggi l'ordinanza sull'applicazione delle garanzie. Esso crea quindi la base giuridica necessaria per la ratifica del protocollo aggiuntivo fra la Svizzera e l'Agenzia Internazionale dell'Energia Atomica (AIEA). Nel contempo, si è dato mandato al DFAE di effettuare presso l'AIEA la notifica prevista per l'entrata in vigore del protocollo aggiuntivo. L'ordinanza sull'applicazione delle garanzie entrerà presumibilmente in vigore il 1° gennaio 2005, insieme alla nuova legge sull'energia nucleare (LENu).




[ Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni ]
Nella sua seduta di mercoledì 30 giugno, il Consiglio federale ha posto in consultazione l'avamprogetto della legge federale sull'approvvigionamento elettrico, che fissa le condizioni quadro per garantire una approvvigionamento sicuro e sostenibile e un funzionamento ordinato del mercato dell'energia elettrica in un contesto svizzero ed europeo in costante mutamento. Per disciplinare il transito transfrontaliero di energia elettrica, problema particolarmente urgente, il Consiglio federale propone una soluzione transitoria anticipata. In una seconda fase l'apertura del mercato svizzero avverrà più lentamente, a tappe e nel pieno rispetto dei diritti popolari.




[ Ufficio federale dell'energia ]
Nel 2003 il consumo energetico è aumentato di oltre il due percento, soprattut-to a causa del periodo di riscaldamento decisamente più intenso rispetto al-l'anno precedente. Senza la congiuntura stagnante, il traffico aereo in conti-nuo calo e gli effetti del programma SvizzeraEnergia il consumo avrebbe regi-strato un incremento maggiore.




[ Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni ]
La Conferenza internazionale sulle energie rinnovabili si è conclusa oggi a Bonn. La delegazione svizzera si è detta soddisfatta della volontà espressa da numerosi Stati di incentivare le energie rinnovabili e di aumentare la loro quota nella produzione di energia. Il Consigliere federale Moritz Leuenberger e il Ministro dell'energia del Marocco hanno diretto una tavola rotonda ministeriale dedicata al maggiore impiego delle energie provenienti da fonti rinnovabili. La Svizzera ha sottolineato in modo particolare l'importanza di intensificare la ricerca e lo sviluppo di nuove tecnologie nel settore.




[ Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni ]
I prossimi 3 e 4 giugno, il Consigliere federale Moritz Leuenberger parteciperà a Bonn alla Conferenza internazionale sulle energie rinnovabili. Al vertice saranno trattati in primo luogo temi quali l'adozione di misure intese ad incentivare e rendere più efficiente l'impiego delle moderne energie rinnovabili nei Paesi industrializzati e in via di sviluppo.




[ Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni ]
L'etichettaEnergia per le automobili conterrà più informazioni e diverrà più trasparente per le consumatrici e i consumatori. Oltre alle emissioni di CO2 specifiche di ogni automobile, in futuro verranno infatti dichiarate anche le emissioni medie di tutti i nuovi veicoli in vendita in Svizzera. Nella sua seduta odierna il Consiglio federale ha posto in vigore la relativa modifica d'ordinanza con effetto a partire dal 1° luglio 2004.




[ Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni ]
Il Consiglio federale ha autorizzato il Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni (DATEC) ad avviare presso i Cantoni, i partiti politici e le organizzazioni interessate una consultazione in merito all'avamprogetto della nuova ordinanza sull'energia nucleare. Tale consultazione si concluderà il 13 agosto 2004. Il Consiglio federale intende far entrare in vigore la legge sull'energia nucleare (LENu) e la relativa ordinanza il 1° gennaio 2005. La nuova ordinanza sull'energia nucleare ha lo scopo di attuare la LENu e di integrare meglio nella legislazione i requisiti posti dalle autorità di vigilanza agli impianti nucleari.




[ Ufficio federale dell'energia ]
Nel 2003, il consumo di elettricità in Svizzera è aumentato del 2,0 % (anno precedente: + 0,5 %). Il consumo di energia elettrica nel nostro Paese ha toccato una nuova punta massima. Le centrali elettriche svizzere hanno prodotto lo 0,4 % in più di elettricità dell'anno precedente; con 65,3 miliardi di chilowattora (kWh) è stato registrato il quarto livello annuo di produzione mai raggiunto. Nel 2003 il saldo positivo delle esportazioni si è notevolmente ridotto, atte-standosi a 3,1 miliardi di kWh (2002: 4,5).




[ Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni ]
Il Consigliere federale Moritz Leuenberger e il Presidente dell'Agenzia dell'energia per l'economia (AenEc) Rudolf Ramsauer hanno firmato il primo accordo sugli obiettivi elaborato dall'Agenzia, con il quale 45 gruppi di imprese comprendenti oltre 600 aziende si impegnano volontariamente a limitare il loro consumo di energia e le loro emissioni di CO2.




[ Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni ]
Il Consigliere federale Moritz Leuenberger ha incontrato oggi i promotori del «centesimo per il clima» per discutere con loro in merito all'applicazione della legge sul CO2. Il ministro intende dare una chance al «centesimo per il clima» sui carburanti ed ha pertanto incaricato l'Amministrazione di elaborare un accordo insieme ai promotori di tale strumento. Entrambe le parti sono consapevoli del fatto che una tassa CO2 sui carburanti è inevitabile se non si trova un accordo sul «centesimo per il clima» o se detto strumento non consente di realizzare l'obiettivo di riduzione del CO2 previsto dalla legge. Il Consigliere federale Leuenberger sottoporrà quindi al Consiglio federale due varianti finalizzate al raggiungimento dell'obiettivo di riduzione: una con e una senza «centesimo per il clima».




Ritorna alla pagina Comunicati stampa
Ultima modifica: 16.03.2006


Fine zona contenuto




http://www.bfe.admin.ch/energie/00588/00589/00654/index.html?lang=it