Inizio zona contenuto

Inizio navigatore

Fine navigatore



Comunicati stampa



[ Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni ]
In data odierna il Consiglio federale ha dato inizio alla procedura di consultazione relativa ad un avamprogetto di legge sull'Ispettorato federale della sicurezza nucleare. La legge conferirebbe autonomia giuridica alla Divisione principale per la sicurezza degli impianti nucleari.




[ Ufficio federale dell'energia ]
Il gruppo di lavoro, istituito dal Consigliere federale Moritz Leuenberger, per l'ottimizzazione dell'approvvigionamento elettrico della rete ad alta tensione è operativo dal 13 dicembre 2005. In una prima fase, l'organo, guidato dall'ex Consigliere di Stato del Cantone di Soletta Rolf Ritschard, intende analizzare le attuali strutture della rete e procedere a una gestione prioritaria delle varianti di potenziamento. In una seconda fase, il gruppo di lavoro esaminerà le procedure giuridiche da seguire al fine di realizzare i progetti di costruzione di linee elettriche.




[ Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni ]
Ieri è scaduto il termine di esposizione pubblica dei documenti e rapporti relativi alla prova dello smaltimento per le scorie altamente radioattive. Fino a ieri sera sono stati inoltrati 3'800 pareri provenienti dalla Svizzera e dai Paesi limitrofi; nei prossimi mesi essi saranno sistematicamente valutati dall'Ufficio federale dell'energia. La decisione del Consiglio federale in merito alla prova dello smaltimento è attesa per la prima metà del 2006.




[ Ufficio federale dell'energia ]
Come si evince dal rapporto annuale pubblicato recentemente, nel 2004 SvizzeraEnergia ha migliorato sensibilmente la propria efficacia.




[ Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni ]
Il Consigliere federale Moritz Leuenberger ha istituito un gruppo di lavoro, il cui compito sarà formulare proposte per l'ottimizzazione dell'approvvigionamento elettrico della rete ad alta tensione. L'organo, che è guidato dall'ex direttore del Dipartimento dell'economia del Cantone di Soletta Rolf Ritschard, è incaricato di analizzare le condizioni per il potenziamento della rete di trasmissione e di formulare raccomandazioni allo scopo di risolvere i problemi di coordinamento e di procedura. Il nuovo gruppo di lavoro costituisce uno dei provvedimenti adottati da Leuenberger dopo la panne elettrica delle FFS.




[ Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni ]
Le consultazioni avviate in luglio dal Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni (DATEC) sulla revisione totale della legge sulla responsabilità civile in materia nucleare (LRCN) e su quattro nuove ordinanze concernenti l'energia nucleare sono terminate ieri. I pareri ricevuti saranno ora analizzati. Il Messaggio sulla revisione totale della LRCN sarà presumibilmente presentato al Parlamento nella seconda metà del 2006. Il Consiglio federale prevede di far entrare in vigore le quattro ordinanze sull'energia nucleare nel secondo trimestre 2006.




[ Ufficio federale dell'energia ]
Da marzo 2003 i potenziali acquirenti di automobili possono informarsi sull'efficienza energetica di automobili nuove grazie all'etichettaEnergia.




[ Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni ]
Il Consigliere federale Moritz Leuenberger e il Commissario europeo per l'energia, Andris Piebalgs, hanno ribadito oggi la loro comune intenzione di concludere un accordo bilaterale nel settore elettrico. L'atto dovrà in particolare disciplinare il commercio transfrontaliero di corrente elettrica, il reciproco accesso ai mercati e il riconoscimento delle dichiarazioni di provenienza della corrente prodotta con energie rinnovabili. I negoziati dovrebbero essere avviati nei prossimi mesi.




[ Ufficio federale dell'energia ]
Dal 1° gennaio 2002, in Svizzera i produttori e i commercianti sono obbligati, per legge, a dichiarare il consumo energetico degli elettrodomestici con l'etichettaEnergia. L'Ufficio federale dell'energia (UFE) sorveglia la corretta attuazione mediante continui controlli.




[ Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni ]
La Svizzera e l'Unione europea intensificano i contatti in vista dei negoziati sul commercio internazionale di elettricità e sulla sicurezza di approvvigionamento. Giovedì prossimo, il Consigliere federale Moritz Leuenberger incontrerà a Berna il Commissario europeo per l'energia, Andris Piebalgs. Sono previsti colloqui anche con William Ramsay, Direttore supplente dell'Agenzia internazionale dell'energia (AIE).




[ Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni ]
Alla fine del 2002 la Società cooperativa nazionale per l'immagazzinamento delle scorie radioattive (Nagra) ha presentato la prova dello smaltimento per le scorie altamente radioattive. Con l'odierna esposizione al pubblico delle perizie e dei rapporti si conclude la verifica tecnica da parte delle autorità federali. Inoltre, da oggi, è disponibile il rapporto della Nagra sulle possibili varianti commissionato dal Consigliere federale Moritz Leuenberger nell'autunno dello scorso anno. I documenti saranno esposti al pubblico dal 13 settembre al 12 dicembre 2005. Essi possono essere consultati anche sul sito www.entsorgungsnachweis.ch.




[ Ufficio federale dell'energia ]
L'Ufficio federale dell'energia ha indetto un concorso letterario per i giovani d'età compresa tra i 16 e i 18 anni residenti in Svizzera.




[ Ufficio federale dell'energia ]
I programmi cantonali d'incentivazione, sostenuti nel 2004 dalla Confederazione con contributi globali di 14 milioni di franchi, hanno avuto effetti positivi.




[ Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni ]
Il Consigliere federale Moritz Leuenberger ha deciso d'istituire un comitato consultivo incaricato di seguire i lavori preparatori del Piano settoriale dei depositi in strati geologici profondi, nel quale sarà fissata la procedura destinata a scegliere l'ubicazione di simili depositi. La massima priorità è accordata alla sicurezza delle persone e dell'ambiente. La valutazione dei possibili siti deve essere effettuata nel quadro di un processo chiaramente definito e all'insegna della trasparenza. L'Ufficio federale dell'energia (UFE) ha elaborato una prima bozza in proposito e prossimamente darà inizio alla procedura di consultazione e partecipazione.




[ Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni ]




[ Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni ]
Le prospettive finanziarie dei Fondi per lo smaltimento delle scorie radioattive e per la disattivazione di impianti nucleari, alimentati dagli esercenti di centrali nucleari, evolvo-no così come previsto. Queste sono le conclusioni emerse dagli attuali rapporti annuali, di cui il Consiglio federale ha preso atto. Entrambi i Fondi sono stati creati per coprire completamente i costi di smaltimento delle scorie radioattive e degli elementi combusti-bili esausti nonché i costi per la disattivazione di impianti nucleari che non sono più in esercizio.




[ Ufficio federale dell'energia ]
Nel 2004, SvizzeraEnergia ha migliorato sensibilmente la sua efficacia, fornendo così un importante contributo al raggiungimento degli obiettivi svizzeri di protezione del clima.




[ Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni ]
Il Consiglio federale ha avviato oggi la procedura di consultazione in merito alla revisione totale della legge sulla responsabilità civile in materia nucleare. L'obiettivo è di migliorare la protezione delle vittime di incidenti nucleari. A tale scopo la copertura assicurativa obbligatoria oggi in vigore per gli impianti nucleari dovrà essere portata da uno a 2,25 miliardi di franchi. Inoltre dovranno essere ratificate le convenzioni internazionali in materia di responsabilità civile nel campo dell'energia nucleare.




[ Ufficio federale dell'energia ]
Il Consigliere federale Moritz Leuenberger ha accolto a Berna le proposte in materia di politica energetica presentate da sette classi di scuole cantonali della Svizzera romanda, tedesca e italiana.




[ Ufficio federale dell'energia ]
Anche per il 2004 l'Ufficio federale dell'energia (UFE) può vantare risultati positivi nell'ambito dei suoi programmi di ricerca sull'energia, come emerge dal rapporto annuale sull'argomento.




[ Ufficio federale dell'energia ]
Nel 2004 il consumo energetico è aumentato dello 0,5 per cento raggiungendo un nuovo livello record.




[ Ufficio federale dell'energia ]
Nel 2004, il consumo medio di carburante delle nuove automobili acquistate in Svizzera è nuovamente diminuito e corrisponde attualmente a 7,82 litri ogni 100 chilometri (2003: 7,99 l/100 km).




[ Ufficio federale dell'energia ]
Le tecnologie energetiche efficienti possono affermarsi sul mercato in modo duraturo, purché abbiano un sufficiente potenziale economico.




[ Ufficio federale dell'energia ]
Esiste un grosso potenziale di risparmio a livello domestico per quanto concerne il consumo di elettricità degli apparecchi elettrici e delle lampade.




[ Ufficio federale dell'energia ]
Nel 2004, gran parte delle attività della Commissione federale per la ricerca energetica (CORE) è stata dedicata allo sviluppo, entro il 2050, di «roadmap tecnologiche».




[ Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni ]
Il Consigliere federale Moritz Leuenberger sostiene l'appello lanciato a Parigi dai ministri dell'energia dei Paesi OCSE in occasione del loro incontro presso l'Agenzia internazionale dell'energia (AIE). Riuniti in un momento cruciale, in cui il prezzo del petrolio si mantiene intorno a 50 dollari al barile ormai da mesi, i ministri intendono agire in modo più risoluto per ridurre la dipendenza dai vettori energetici fossili e il loro impatto sull'ambiente. Moritz Leuenberger ha anche deciso, con il suo collega francese, di istituire un gruppo di lavoro allo scopo di migliorare il coordinamento fra i due Paesi nel settore delle reti elettriche.




[ Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni ]
Il Consigliere federale Moritz Leuenberger rappresenterà la Svizzera all'incontro ministeriale dell'Agenzia internazionale per l'energia (AIE), che si terrà a Parigi dal 2 al 3 maggio 2005. Questo vertice costituisce un'importante piattaforma internazionale per discutere questioni attinenti alla sicurezza di approvvigionamento e al coordinamento della costruzione delle infrastrutture. Nel settore energetico, la Svizzera dipende dall'estero nella misura dell'80 per cento.




[ Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni ]
Nel confronto internazionale, gli standard energetici svizzeri nel settore dell'edilizia si caratterizzano per il buon livello qualitativo e di applicazione.




[ Ufficio federale dell'energia ]
Nel 2004, il consumo di elettricità in Svizzera è aumentato dell' 1,9 % (anno precedente: + 2,0 %).




[ Ufficio federale dell'energia ]
L'Ufficio federale dell'energia (UFE) cede il proprio impianto solare sulla A13 presso Domat/Ems all'azienda elettrica di Tamins.




[ Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni ]
Il Consigliere federale Moritz Leuenberger, Capo del Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni (DATEC) ha incontrato il Ministro italiano delle attività produttive, Antonio Marzano. I due Ministri hanno affrontato la questione degli scambi transfrontalieri di gas e di energia elettrica. L'Italia e la Svizzera hanno inoltre trovato una soluzione transitoria per l'esportazione di elettricità prodotta con energie rinnovabili. I contatti tra i due Paesi saranno intensificati sia a livello ministeriale che di esperti. Il Ministro italiano ha parimenti evocato nuove possibilità per l'approvvigionamento di petrolio e di gas.




[ Ufficio federale dell'energia ]
Circa 160 rappresentanti di autorità del mondo politico, economico e scientifico partecipano oggi a un workshop, organizzato dall'Ufficio federale dell'energia (UFE), sul tema "Energie und Mobilität - wohin?" (Energia e mobilità - quo vadis?).




[ Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni ]
Il Consiglio federale ha nominato oggi tre nuovi membri della Commissione federale per la sicurezza degli impianti nucleari (CSI). Si tratta della Dr. Gudela Grote, prof.ssa al PF di Zurigo, del Dr. Urs Weidmann, responsabile supplente della centrale di Beznau e della Dr. Anne Eckhardt, responsabile della sezione scientifica "Tecnica e società" presso la Basler e Hofmann di Zurigo.




[ Ufficio federale dell'energia ]
Circa 100 giovani studenti di licei cantonali romandi, ticinesi e della Svizzera tedesca stanno elaborando le proprie prospettive per il futuro energetico della Svizzera.




[ Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni ]
La Svizzera e l'Italia hanno attivato una nuova linea transfrontaliera ad alta tensione. L'opera ridurrà il rischio di collassi e perturbazioni di vasta portata sulla rete. Alla cerimonia d'inaugurazione del nuovo elettrodotto a 380 kV tra Robbia (Val Poschiavo) e San Fiorano (Valle Camonica), il Consigliere federale Moritz Leuenberger ha salutato il progetto come esempio della buona collaborazione tra la Svizzera e l'Italia.




[ Ufficio federale dell'energia ]
Otto Paesi europei, fra cui la Svizzera, hanno terminato di sottoscrivere, per l'inizio di gennaio 2005, l'atto costitutivo dell'associazione europea delle autorità di vigilanza in materia di protezione degli impianti nucleari contro il sabotaggio (European Nuclear Security Regulators Association ENSRA). L'associazione ha lo scopo di promuovere lo scambio di informazioni e il raggiungimento di una prassi unitaria a livello europeo per quanto riguarda l'applicazione delle misure di sicurezza.




Ritorna alla pagina Comunicati stampa
Ultima modifica: 16.03.2006


Fine zona contenuto




http://www.bfe.admin.ch/energie/00588/00589/00653/index.html?lang=it