Inizio zona contenuto

Inizio navigatore

Fine navigatore



Decima edizione del premio Watt d'Or dell'Ufficio federale dell'energia

Berna, 07.01.2016 - Nella serata di oggi, 7 gennaio 2016, l'Ufficio federale dell'energia assegna per la decima volta il Watt d'Or, il rinomato premio nel settore dell'energia. I vincitori del 2016 sono: Groupe E di Granges-Paccot (FR), Elektroplan Buchs & Grossen AG e ElektroLink AG di Frutigen (BE), Designergy SA di San Vittore (GR), FFS SA di Berna (BE), Swisscom SA di Berna (BE) e Ernst Basler + Partner di Zurigo (ZH), nonché Migros e il gruppo Coop di Basilea (BS). Il trofeo Watt d'Or, un'enorme palla di neve, sarà consegnato questa sera da un'illustre giuria presieduta dalla Consigliera agli Stati Pascale Bruderer Wyss. L'evento di gala, cui interverranno centinaia di rappresentanti del settore energetico e dei media, si terrà presso il Centro congressi del Kursaal di Berna.

Imprese svizzere innovative e scuole universitarie attuano già da tempo, con intraprendenza e con risultati molto positivi, i futuri scenari energetici. In loro onore, nel 2006 l'Ufficio federale dell'energia ha istituito il premio Watt d'Or, sigillo di qualità per l'eccellenza nell'energia. L'obiettivo di Watt d'Or è quello di far conoscere le prestazioni fuori dal comune nel settore dell'energia e di motivare in questo modo l'economia, la politica e il vasto pubblico a scoprire i vantaggi delle tecnologie energetiche d'avanguardia. Il riconoscimento non prevede premi in denaro e neppure una classifica dei progetti vincitori.

Nel quadro del concorso Watt d'Or 2016, fino alla fine di luglio 2015 sono stati inoltrati 49 progetti, che sono stati poi valutati da un comitato di esperti. Per la tornata finale sono stati selezionati 24 contributi. Sotto la presidenza di Pascale Bruderer, la giuria del Watt d'Or ha premiato un progetto per ciascuna delle cinque categorie previste. Inoltre, la giuria ha attribuito un premio speciale Watt d'Or per la "strategia imprenditoriale".

CATEGORIA SOCIETÀ
Groupe E - RoadLab
In occasione del suo 100° anniversario, per non guardare solo al passato ma per volgere lo sguardo anche al futuro, Groupe E ha realizzato il RoadLab, un autobus a due piani nel quale è allestito un laboratorio per esperimenti in campo energetico pensati per scolari del livello secondario, di età compresa fra 13 e 16 anni. Il progetto è stato lanciato nel quadro dei festeggiamenti per i 10 anni di esistenza di Groupe E e per gli oltre 100 anni di attività nel settore dell'energia dell'impresa fondatrice. Il laboratorio su quattro ruote è in viaggio dall'inizio del 2015 e toccherà tutte le scuole secondarie dei Cantoni di Friburgo e Neuchâtel, nonché della Broye vodese e del Pays-d`Enhaut, che fanno parte della rete di distribuzione di Groupe E. Il Watt d'Or 2016 nella categoria Società va a Groupe E, che avvicina i giovani adulti all'affascinante mondo dell'energia. 

CATEGORIA TECNOLOGIE ENERGETICHE
Elektroplan Buchs & Grossen AG e ElektroLink AG - L'edificio SmartGridready
La palazzina per uffici SmartGridready di Frutigen è pronta per un futuro energetico smart e interconnesso. Grazie a un sistema intelligente di comando dell'impiantistica e a una gestione ottimizzata dei carichi, questo edificio ad alta efficienza energetica dimostra come il consumo energetico e la produzione dell'impianto solare situato sul tetto possano essere armonizzati fra loro in maniera ottimale. Il Watt d'Or 2016 nella categoria Tecnologie energetiche è assegnato a Elektroplan Buchs & Grossen AG e a ElektroLink AG per aver dimostrato che i pianificatori elettricisti svizzeri sono in grado di realizzare un'impiantistica all'altezza delle sfide future.

CATEGORIA ENERGIE RINNOVABILI
Designergy SA - L'elemento di copertura del tetto triattivo TCR
Integrazione è il leitmotiv della Designergy SA di San Vittore, nel Cantone dei Grigioni. Tale filo conduttore si riflette nel nome della giovane impresa, un gioco di parole che unisce design con energia, ed è al centro anche dei suoi innovativi prodotti. Così come uno smartphone riunisce in sé le funzioni di un telefono, di una fotocamera e di un computer, il nuovo elemento di copertura del tetto denominato TCR (Triactive Core Roof) svolge tre funzioni fondamentali: isolamento termico, impermeabilità e produzione di energia fotovoltaica. Tutto ciò integrato e prefabbricato a formare un tutt'uno. Il Watt d'Or 2016 per la categoria Energie rinnovabili va alla Designergy SA per una novità mondiale che convince non solo per la semplicità e la rapidità d'installazione, ma anche per il design accattivante e per i costi ridotti.

CATEGORIA MOBILITÀ EFFICIENTE
FFS SA - Onda verde nel traffico ferroviario - ADL
Nel quadro della propria strategia energetica, le Ferrovie federali svizzere (FFS) intendono conseguire entro il 2025 consistenti risparmi energetici, in particolare per quanto riguarda il consumo di corrente di trazione da parte dei treni viaggiatori e merci. La rete ferroviaria più trafficata d'Europa consuma ogni anno oltre 1800 gigawattora di energia elettrica, quanto 460 000 economie domestiche. Un contributo sostanziale al programma di risparmio è fornito dal sistema «onda verde (guida adattiva - ADL)», che calcola per ogni treno il profilo di marcia ottimale dal punto di vista energetico e trasmette al macchinista la velocità ottimale raccomandata. In tal modo si evitano fermate e frenate impreviste, e le conseguenti manovre di riavvio del convoglio che sono particolarmente energivore. Il Watt d'Or 2016 per la categoria Mobilità efficiente è attribuito alle FFS per l'innovativo sistema ADL, unico al mondo nel suo genere, che è impiegato con successo da circa un anno.

CATEGORIA EDIFICI E SPAZIO
Swisscom SA e Ernst Basler + Partner - Nuovo Businesspark di Swisscom a Ittigen
Direttamente a lato della A1 sorge il nuovo Businesspark Ittigen di Swisscom. La sua peculiarità è l'armonizzazione sistematica della tecnica all'edificio che, combinata con il nuovo sistema di ventilazione "a polmone", dà vita a un sistema complessivo che eccelle sotto tutti i punti di vista. La nuova costruzione convince non solo per quanto riguarda l'efficienza energetica (Minergie-P-Eco), ma anche sotto l'aspetto dei costi e della sicurezza d'esercizio. I responsabili di questo progetto apripista, la Swisscom SA e la Ernst Basler + Partner AG, sono insigniti del Watt d'Or 2016 nella categoria Edifici e spazio.

WATT D'OR 2016 - PREMIO SPECIALE «STRATEGIA AZIENDALE»

Gruppo Coop - Visione Energia e CO2: fatti, non parole
Neutralità rispetto alle emissioni di CO2, riduzione del consumo energetico complessivo del 20 per cento rispetto al 2008 e aumento all'80 per cento della quota di vettori energetici rinnovabili: questi sono gli obiettivi che la Coop ha dichiarato di voler raggiungere entro il 2023. Il grande distributore sta mantenendo la rotta: fino al 2014 il consumo di energia si era ridotto del 6 per cento e le emissioni di CO2 di oltre il 20 per cento. Per questi obiettivi ambiziosi, inseriti in un'articolata strategia della sostenibilità, è attribuito a Coop il premio speciale Watt d'Or 2016 per la strategia aziendale.

Migros - Generazione M
La Migros si impegna ormai da decenni per l'efficienza energetica e altri temi legati alla sostenibilità. Le viene ora attribuito il premio speciale Watt d'Or 2016 per il suo programma nell'ambito della sostenibilità denominato "Generazione M". Con esso, la Migros promette alla generazione di domani di ridurre entro il 2020 il consumo energetico del 10 per cento e le emissioni di gas serra del 20 per cento rispetto al 2010.

Ulteriori informazioni riguardo alle iniziative premiate, ai vincitori e alla giuria sono pubblicate nel numero speciale della rivista energeia dedicato al concorso Watt d'Or 2016 (cfr. pdf allegato).

Foto e video della premiazione

Le foto della cerimonia di premiazione 2016 saranno liberamente disponibili il 7 gennaio 2016 a partire dalle ore 19:00 circa su Flickr (con indicazione ©BFE2016).

I video della cerimonia di premiazione 2016 con dichiarazioni della giuria e dei vincitori saranno liberamente disponibili l'8 gennaio 2016 a partire dalle ore 15:00 circa su YouTube.

Per ulteriori informazioni:

Marianne Zünd, responsabile Comunicazione UFE, tel. 058 462 56 75 / 079 763 86 11

Editore:

Ufficio federale dell'energia
Internet: http://www.bfe.admin.ch


http://www.bfe.admin.ch/energie/00588/00589/00644/index.html?lang=it