Inizio zona contenuto

Inizio navigatore

Fine navigatore



Rapporto sull'approvvigionamento elettrico della Svizzera

Berna, 18.04.2012 - Il Consiglio federale ha approvato il rapporto «Rafforzamento della sicurezza di approvvigionamento e del ruolo della Svizzera come piattaforma per l'interscambio di energia elettrica». Il rapporto adempie il postulato 09.3468 dell'11 maggio 2009 della Commissione dell'ambiente, della pianificazione del territorio e dell'energia del Consiglio nazionale CAPTE-CN con cui si chiedeva al Consiglio federale di presentare informazioni dettagliate sull'approvvigionamento elettrico da fonti energetiche rinnovabili nel contesto europeo.

Nel rapporto il Consiglio federale afferma che le energie da fonti rinnovabili sono un principio cardine della nuova politica energetica da esso definita il 25 maggio 2011. Il potenziamento dell'approvvigionamento elettrico da fonti rinnovabili è comunque subordinato al contemporaneo potenziamento della rete elettrica. Rispetto alla potenzialità di espansione delle energie da fonti rinnovabili a livello paneuropeo, in Svizzera l'energia eolica è sfruttabile, ad esempio, soltanto limitatamente, in particolare anche a causa dei vincoli paesaggistici. Per contro, il Consiglio federale individua un grande potenziale nelle centrali di pompaggio svizzere che accumulando grandi quantità di corrente possono essere utilizzate per compensare la fluttuante produzione di corrente da energia eolica e solare prodotta nei Paesi limitrofi. Incrementando la potenza di pompaggio di 1 gigawatt (pari alla potenza del progetto di ampliamento Linthal 2015) è possibile integrare nel sistema tra 4 e 5 gigawatt di potenza in più prodotta con energia eolica e solare. Nel 2010 l'eccedenza attiva nel commercio internazionale di elettricità era di circa 1,3 miliardi di franchi (225 milioni di franchi in meno rispetto al 2009). Il Consiglio federale è del parere che il potenziamento delle centrali svizzere di pompaggio contribuisca in modo sostanziale all'integrazione delle energie da fonti rinnovabili in Europa e pertanto alla creazione di valore in Svizzera.

Per ulteriori informazioni:

Marianne Zünd, portavoce UFE, Tel. 031 322 56 75, marianne.zuend@bfe.admin.ch

Editore:

Il Consiglio federale
Internet: http://www.admin.ch/br/index.html?lang=it
Segreteria generale DATEC
Internet: http://www.uvek.admin.ch/index.html?lang=it
Ufficio federale dell'energia
Internet: http://www.bfe.admin.ch



http://www.bfe.admin.ch/energie/00588/00589/00644/index.html?lang=it