'DOC' => array ( 'LOG' => '/data/www/www.bfe.admin.ch/site/logs/publikations_db_doc.sync', ), ), 'DOCUMENTS' => array ( 'TYPE' => array ( 'pdf' => array ( 'MIME' => 'application/pdf', 'EXTENSION' => 'pdf', 'DESCRIPTION' => 'Adobe PDF-Datei', ), 'txt' => array ( 'MIME' => 'text/plain', 'EXTENSION' => 'txt', 'DESCRIPTION' => 'Reine Textdatei', ), ), ), 'DIRECTORY' => array ( 'DATEIENDE' => '/data/www/www.bfe.admin.ch/publikations_dokumente/dateien-de/', 'DATEIENFR' => '/data/www/www.bfe.admin.ch/publikations_dokumente/dateien-fr/', 'DATEIENIT' => '/data/www/www.bfe.admin.ch/publikations_dokumente/dateien-it/', 'DATEIENEN' => '/data/www/www.bfe.admin.ch/publikations_dokumente/dateien-en/', 'TEASER' => '/data/www/www.bfe.admin.ch/publikations_dokumente/teaser/', 'DATEIENDE_REL' => './dateien-de', 'DATEIENFR_REL' => './dateien-fr', 'DATEIENIT_REL' => './dateien-it', 'DATEIENEN_REL' => './dateien-en', 'TEASER_REL' => './teaser', ), 'GROUPS' => array ( 1 => 'renewable_energy', 2 => 'rational_usage_of_energy', 3 => 'nuclear_energy', 4 => 'basics_of_energy_economics', 5 => 'common_energy_research', ), ); ?> Ufficio federale dell’energia UFE -Success Stories - Info-Clips

Inizio zona contenuto

Inizio navigatore

Fine navigatore



Success Stories - Info-Clips

Una serie di info-clips mette in luce alcuni progetti di ricerca, progetti pilota, di dimostrazione e progetti faro, selezionati e realizzati con il sostegno dell'Ufficio federale dell'energia. I protagonisti degli info-clip sono ricercatori e imprese innovativi.
Elettricità a profusione
Video: Elettricità a profusione
Grazie a una facciata attiva in vetro munita di invisibili celle fotovoltaiche integrate, un edificio plurifamiliare situato sulla Schaffhauserplatz di Zurigo viene trasformato in un immobile "PlusEnergie". Anche se oggigiorno i moduli in vetro utilizzati non raggiungono ancora l’efficienza data dai tradizionali moduli fotovoltaici, le loro potenzialità sono notevoli se si tiene conto delle varie opportunità che offrono sul piano architettonico. La costruzione di case "PlusEnergie" consente anche di trovare nuove soluzioni per mantenere la stabilità della rete. Nello specifico, per il progetto dell’edificio ubicato sulla Schaffhauserplatz viene impiegato un sistema di gestione dell’energia intelligente e il consumo energetico è ottimizzato.
Approvvigionamento elettrico stabile grazie al pooling di regolazione
In una rete elettrica occorre mantenere costantemente l’equilibrio fra produzione e consumo; per farlo è necessario ricorrere alla cosiddetta "potenza di regolazione". La società nazionale di rete Swissgrid acquista potenza di regolazione secondaria e terziaria a blocchi da 5 MW. Per consentire anche agli impianti di potenza ridotta di partecipare a questo mercato, più impianti di questo genere vengono riuniti mediante un pooling di regolazione.
L’impronta digitale dell’apparecchio elettrico crea trasparenza
Con il progetto REALYSE è stato sviluppato un sistema di misura che, in base alla curva di carico complessiva di un’economia domestica, è in grado di determinare quali sono gli apparecchi elettrici di volta in volta in funzione. Ciò è possibile grazie alla particolare curva di consumo che caratterizza ciascun apparecchio proprio come un’impronta digitale. Questo sistema consentirà in futuro di riconoscere gli apparecchi elettrici con un consumo particolarmente elevato, per poter fornire consigli su come sostituirli con alternative più efficienti.
Produrre elettricità con il calore residuo
La ditta GreenTEG di Zurigo produce mini-generatori in grado di generare elettricità a partire dai cambiamenti di temperatura. Questi generatori termoelettrici (TEG) possono essere utilizzati per diverse applicazioni tecniche. Attualmente la GreenTEG lavora allo sviluppo di un TEG da utilizzare all’interno delle valvole termostatiche automatiche che regolano la temperatura degli ambienti interni in maniera intelligente.
Appartamenti minergie: comfort e risparmio energetico
Le due palazzine della cooperativa di costruzione 'La Cigale' a Ginevra sono gli edifici più grandi mai risanati in Svizzera secondo lo standard di efficienza energetica Minergie-P. L’approvvigionamento energetico della costruzione può oggi essere garantito in buona parte tramite energia da riscaldamento e acqua sanitaria proveniente dall’energia solare e grazie a un buon isolamento termico e a un sistema di riscaldamento innovativo con serbatoio del ghiaccio integrato.
Facciate in vetro efficienti sotto il profilo energetico
Per gli specialisti del settore edile le facciate di vetro, sempre più diffuse nell’architettura moderna, rappresentano una grande sfida dal punto di vista energetico. Ricercatori ginevrini e ticinesi hanno sviluppato pertanto un calorimetro mobile per misurare la radiazione solare ("G-Box"). Questo strumento permette di calcolare in loco la quota di energia solare che entra attraverso gli elementi trasparenti della facciata, ossia il valore g di una superficie vetrata.
Serra geotermica per la coltivazione di ortaggi
L’impresa agricola di Hansjörg Grob a Schlattingen (TG) ha realizzato un importante progetto nel campo della geotermia. Nel 2013, grazie a una perforazione, ha individuato una riserva sfruttabile di acqua calda a 1 200 metri di profondità. A partire dal 2014 l’impresa riscalderà le serre degli ortaggi con il calore presente in profondità, riducendo così notevolmente il proprio consumo di vettori energetici fossili.
Possibilità di aggiramento delle turbine per la fauna ittica
Le scale di risalita per i pesci sono molto diffuse e permettono alla fauna ittica di risalire i corsi d’acqua aggirando le centrali idroelettriche. In molti casi non è tuttavia garantito il passaggio nella direzione opposta: durante la migrazione verso valle spesso i pesci vanno a finire all’interno delle turbine. Un progetto dell’Istituto di ricerca sull’acqua del Politecnico federale di Zurigo analizza la possibilità di costruire delle griglie per guidare i pesci in modo adeguato e allontanarli dalle zone pericolose in prossimità delle centrali.
Autobus elettrico che si ricarica in un lampo
L’impresa di trasporti pubblici ginevrina (TPG) è la prima azienda in Svizzera a utilizzare un autobus snodabile elettrico per il trasporto passeggeri nell’area urbana. L’energia di propulsione è fornita da una batteria piccola e leggera, che si ricarica in un lampo alle fermate, ogni volta che l’autobus sosta per fare salire e scendere i passeggeri. Il sistema rappresenta un’alternativa ai filobus, la cui rete aerea bifilare di contatto spesso è considerata molesta, ma anche agli autobus a metano.
Riduzione del consumo energetico degli impianti di refrigerazione
Sono numerosi gli armadi refrigerati e i congelatori nei negozi dei grossisti che funzionano 24 ore su 24. Installando un elemento assai semplice è tuttavia possibile ridurre del 15 % il consumo energetico degli impianti di refrigerazione. Lo dimostra un progetto pilota unico in Svizzera, realizzato nella filiale Migros di Bulle (FR). La tecnologia utilizzata per gli impianti commerciali e industriali di refrigerazione a CO2 potrebbe fare scuola.
Macchinari di precisione svizzeri per la produzione di pannelli solari
Il progetto 'Swiss Inno HJT' persegue l’obiettivo di costruire un impianto di produzione per pannelli solari basato sulla tecnologia innovativa Hetero Junction Technology (HJT). I quattro partner che partecipano al progetto, Meyer-Burger, Roth & Rau Research, CSEM e Pasan, intendono innanzitutto illustrare il processo di produzione dei moduli, creando così le premesse per fabbricare i macchinari di precisione necessari alla produzione dei pannelli HJT.

Ulteriori informazioni

Ricerca energetica
Programma pilota, di dimostrazione e Programma faro
Trasferimento scientifico e tecnologico
Il vostro interlocutore: Andrea Möller
Ultima modifica: 04.01.2017


Fine zona contenuto



Ulteriori informazioni Tutti gli info-clip su YouTube: Playlist Cleantech Gli ultimi info-clips sono anche annunciati su Twitter:
@BFEcleantech su Twitter


http://www.bfe.admin.ch/cleantech/05761/06041/index.html?lang=it